Giochi di carte

Pokémon TCG: svelate altre nuove carte di Infinity Zone

Il rilascio della nuova espansione giapponese Infinity Zone del Pokémon TCG (gioco di carte collezionabili) è previsto per il 5 Giugno ed entrerà a far parte della più grande espansione cumulativa dedicata a Pokémon Spada e Scudo Darkness Blaze, in arrivo il 14 Agosto; nell’attesa dell’arrivo nei negozi e negli store online, sono state rivelate ben tre nuove carte, una delle quali rappresentanti uno dei nuovi Pokémon fossili proveniente dai nuovi giochi per Nintendo Switch.

RelicanthFossile Raro e Arctozolt sono le tre carte che andranno a far parte del nuovo set giapponese Infinity Zone, segnando anche il debutto del nuovo Pokémon fossile all’interno del gioco di carte collezionabili.

La prima di queste nuove carte è Relicanth, un Pokémon già facente parte della terza generazione, presente in Pokémon Rubino, Zaffiro e Smeraldo (nonchè elemento fondamentale per la cattura di uno dei Regi, famoso trio di mostri leggendari), illustrato in questa versione da MAHOU, autore già di più di un centinaio di carte, tutte col suo stile pulito, essenziale, ma decisamente efficace.

Ma veniamo al testo della carta di Relicanth:

Ricerca Fossile
Cerca nel tuo mazzo fino a due carte Fossile Raro e mettile nella tua panchina. Dopodichè, rimischia il mazzo.

Surf

Ricerca Fossile è un’abilità davvero interessante e decisamente potente se si pensa ad una strategia basata interamente sui Pokémon fossili, soprattutto perchè in sinergia con la seconda nuova carta rivelata in questa nuova espansione.

Il Fossile Raro è una carta dall’effetto decisamente potente, che ci permetterà poi di evocare diversi Pokémon fossili, tra cui l’esordiente Arctozolt che vedremo dopo. Gli illustratori sono i 5ban Graphics, un collettivo di artisti che ha rappresentato una serie di carte, soprattutto quelle “allenatore” con una grafica pressochè 3D.

Ecco il testo:

Gioca questa carta come se fosse un Pokémon base incolore da 70 HP. In qualsiasi momento durante il tuo turno (prima della fase di attacco), puoi scartare questa carta dal gioco.

Questa carta non può ritirarsi e non è influenzata dalle condizioni di stato.

Se si pensa che, grazie al Relicanth di cui abbiamo parlato prima, possiamo prendere più copie di questa carta e metterle direttamente in campo, si inizia a definire una strategia decisamente stuzzicante.

Concludiamo questo trio di nuove carte con il Pokémon fossile Arctozolt, arrivato direttamente dai giochi di ottava generazione. Insieme a Dracozolt, DracovishArctovish, fa parte di questa sorta di nuova tipologia di Pokémon antichi, i quali sono ricostruiti partendo da due fossili diversi.

L’illustratore è Hiroshi Ariga, noto non solo per il design di moltissime carte Pokémon già dal 2011, ma anche disegnatore di diversi manga e artwork inerenti a Mega-Man, altra sua grandissima passione insieme ai mostriciattoli tascabili.

Ma veniamo al testa di questa ultima carta:

Abilità: Vortice Paralizzante
Mentre questo Pokémon è in gioco, ogni volta che il tuo avversario assegna una carta Energia dalla sua mano a uno dei suoi Pokémon, metti 2 segnalini danno su quel Pokémon.

Elettro-Palla

Per poter giocare Arctozolt, dovremo necessariamente avere il Fossile Raro in campo, poichè viene contato come evoluzione di quest ultimo, e darà sicuramente del gran filo da torcere ai nostri avversari, essendo, almeno nella prima parte della partita, quasi obbligati a dover assegnare carte energia per poter eseguire attacchi e abilità.

Nell’attesa dell’uscita della nuova espansione, potete acquistare questo pack dedicato a Toxtricity, uno dei nuovi Pokémon provenienti da Spada e Scudo, semplicemente cliccando qui.