Cinema e Serie TV

Resident Evil, il reboot sarà fedele al videogioco

Durante la giornata di ieri, 30 agosto, sono state pubblicate online le prime foto ufficiali di Resident Evil: Welcome to Raccoon City, il nuovo adattamento live-action della celebre serie di survival horror prodotta e sviluppata da Capcom, che quest’anno compie ben 25 anni. Le immagini hanno permesso di farci un’idea circa l’aspetto dei personaggi principali, tutti provenienti dalla saga videoludica, tra cui troviamo Leon S. Kennedy (Avan Jogia) e Claire Redfield (Kaya Scodelario), Albert Wesker (Tom Hopper), Brad Vickers (Nathan Dales), Jill Valentine (Hannah John-Kamen) e, ultimo ma non meno importante, Chris Redfield (Robbie Amell).

Resident Evil: Welcome to Raccoon City

Sempre in occasione dell’articolo esclusivo pubblicato da IGN USA (qui la notizia) alcune dichiarazioni del regista Johannes Roberts hanno sottolineato le differenze sostanziali tra il nuovo film e la saga con Milla Jovovich diretta da Paul W. Anderson. Il cineasta ha dichiarato infatto che Welcome to Raccoon City non ha davvero nulla a che vedere con gli altri. Si è trattato di ritornare ai videogame e dare forma a un film che fosse più un horror che una semplice pellicola d’azione. Roberts ha anche reso noto che il remake del videogioco Resident Evil 2 è stata la sua principale fonte di ispirazione, visto che l’idea alla base del reboot è stata proprio quella di catturare quel tipo d’atmosfera carica di tensione vista nel videogame uscito nel 2019.

Il regista ha infine spiegato che in Resident Evil: Welcome to Raccoon City non ci saranno elementi tecnologici negli scenari che faranno da sfondo alle vicende di questo film, una Raccoon City che sarà infatti estremamente simile a una città fantasma dimenticato dal resto del mondo. Insomma, l’idea sembra essere quella di tornare alle radici dell’horror, realizzando un film prima di tutto dotato di una grande atmosfera e non di un’azione senza sosta come visto nella serie di film diretta da Anderson (qui in offerta speciale, per chi volesse rinfrescarsi la memoria).