Eventi

Superluna e Eclissi di Maggio: quando e dove vederla

Alzando gli occhi al cielo, il 26 Maggio potremo godere dello spettacolo della “superluna”, cioè il passaggio del nostro satellite nel punto più vicino dell’orbita terrestre. In concomitanza di questo evento, in alcune parti del mondo si potrà assistere anche a un’eclissi totale di luna, ma non in Italia.

Luna

La prossima superluna sarà particolarmente spettacolare poiché più grande degli scorsi passaggi. Il momento in cui potremo assistere all’evento nel migliore dei modi sarà alle 3:52 della notte tra il 25 e il 26 Maggio e sarà concomitante anche con il plenilunio; la luna risulterà più grande del 12% e più luminosa del 16%. Al momento del perigeo, cioè la minor distanza del satellite dalla Terra, informa l’Unione Astrofili Italiani, questa sarà di 357.309 chilometri.

Ci saranno altre due Superlune Nuove nel 2021. La prima avrà luogo tra il 4 e il 5 Novembre e l’altra il 3 e il 4 Dicembre, a seconda del fuso orario. Le Superlune Nuove, come qualsiasi altra Luna Nuova, non saranno visibili dalla Terra, ma i cieli notturni oscuri offriranno grandi opportunità per poter osservare il cielo notturno, specialmente intorno al 4 dicembre, quando le Geminidi (uno sciame meteorico annuale causato dall’asteroide 3200 Phaethon) inizieranno a diventare attive. C’è anche un’eclissi solare totale il 4 dicembre 2021, visibile dall’Antartide.

Luna

Dall’altra parte del mondo, inoltre, sarà possibile assistere, sempre nella stessa data, all’eclisse totale di luna. Per l’occasione è stata organizzata anche una diretta streaming che potrete seguire a questo link. Le parti del mondo in cui sarà possibile vedere l’eclisse sono le seguenti: Sud-Est Asiatico, Australia, Nord America, Sud America, Oceano Pacifico, Ocenao Atlantico, Oceano Indiano e Antartide. Questa eclissi segna anche l’inizio di una “quasi tetrade” perché dà il via a una serie di quattro grandi eclissi lunari in due anni. Tre di queste eclissi sono totali, mentre una di esse, il 18-19 novembre 2021, è un’eclissi parziale profonda. Così profondo che è quasi un’eclissi totale.