Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

The Boys: lo showrunner spiega l’assenza di alcuni personaggi del fumetto

Lo showrunner Erik Kripke spiega perché nella prima stagione di The Boys non sono presenti alcuni personaggi del fumetto.

Nonostante la serie The Boys, tratta dall’omonima opera di Garth Ennis e Darick Robertson, sia molto fedele al fumetto da cui ha tratto ispirazione, i fan hanno notato alcune differenze. Non tutti i personaggi dell’opera originale appaiono nella prima stagione della serie e uno in particolare è presente, ma solo in un flashback, ovvero il cane di Billy Butcher, Terror. Lo showrunner Erik Kripke spiega il perché: secondo lui è difficile lavorare con degli animali sul set.

La ragione per cui Terror non ha un gran ruolo all’interno di questa stagione è molto pratica: è fot*utamente difficile lavorare con gli animali.” ha dichiarato Kripke “E’ già molto dura lavorare a questa serie ed ero semplicemente troppo spaventato dall’idea di avere sul set un animale che non ascolta ciò che il regista gli dice e a cui non interessa nulla dei tuoi stunt o degli effetti pirotecnici o della tua CG e del tuo green screen, a cui semplicemente non frega un c***o di niente.” Il cane Terror spunta brevemente nella prima stagione, sullo sfondo di un flashback che coinvolge Billy e sua moglie Becca, ma fortunatamente apparirà nuovamente nella seconda stagione.
Un personaggio presente nei fumetti ma non nella prima stagione è Jack da Giove (Jack from Jupiter), un membro dei Sette, sostituito dal personaggio di Translucent. Questa sostituzione è avvenuta perché Kripke ha preferito non aggiungere alieni o creature venute da altri pianeti, in modo da non andare contro la filosofia della serie che prevede la presenza di esseri umani con superpoteri.
Nonostante queste piccole “assenze”, The Boys è una delle serie più interessanti del momento, che va vista e rivista in attesa della seconda stagione, già in lavorazione.

Nell’attesa della seconda stagione, vi consigliamo di recuperare i volumi di The Boys di Garth Ennis e Darick Robertson. Potete acquistare il primo volume su Amazon cliccando qui.