Cinema e Serie TV

The Suicide Squad – Missione Suicida conterrà non una, ma tante scene post-credit

Gli appassionati dei fumetti DC Comics attendono a braccia aperte il prossimo The Suicide Squad – Missione Suicida, il soft reboot dedicato ai celebri antieroi dell’universo di Batman in uscita nelle sale nei prossimi mesi. Il cinecomic sarà completamente slegato dagli eventi visti nel precedente Suicide Squad, uscito nel 2016 e diretto da David Ayer. Ora, il regista James Gunn ha parlato via social coi fan, rivelando che il suo nuovo film conterrà varie scene dopo i titoli di coda.

suicide squad

suicide squad

Il regista della trilogia dei Guardiani della Galassia ha infatti risposto con un laconico «Una?», cosa questa che lascia presagire un numero di sequenze post-credit realmente sorprendente. Basti pensare che solo la seconda avventura Marvel dedicata a Star-Lord e soci aveva dalla sua ben cinque scene dopo i titoli di coda.

Il post di Gunn è accompagnato da una straordinaria fan art dell’artista Marcelo Damm. L’immagine è ispirata alla copertina del fumetto della Justice League The Brave and the Bold numero 28 e raffigura la squadra suicida impegnata in un combattimento senza esclusione di colpi contro il villain Starro.

Gunn ha anche parlato brevemente dell’ipotetico reboot dedicato a Superman, la cui regia gli era stata proposta dai piani alti di DC e Warner Bros. Il regista ha confermato di aver rifiutato l’offerta visto e considerato che raccontare una storia sulla Suicide Squad era decisamente più interessante e in linea col suo stile visionario e irriverente, oltre al fatto che per scrivere e dirigere un film del genere gli sarebbero serviti almeno due anni.

The Suicide Squad – Missione Suicida vedrà nel cast attori come John Cena, Margot Robbie, Jai Courtney, Joel Kinnaman e Sean Gunn, oltre a Nathan Fillion, Taika Waititi, Viola Davis, Michael Rooker, Idris Elba, Daniela Melchior e Sylvester Stallone. Il film è atteso nelle sale americane a partire dal prossimo 6 agosto di quest’anno (in Italia è previsto solo un giorno prima), per poi approdare anche sul catalogo HBO Max.