Tom's Hardware Italia
Giochi in scatola

Valparaiso, la recensione. Come arricchirsi in Cile all’inizio del 1800


Valparaiso
Autore
Louis Malz, Stefan Malz
Editore
Cranio Creations
N° Giocatori
2-5
Età consigliata
12+
Durata Media
90 minuti
La città di Valparaiso in Cile ospita un grande porto commerciale, ci troviamo nel 1811 ed il libero commercio di merci è stato appena decretato. Di lì a poco il Cile proclamerà la sua indipendenza e nella veste di un gruppo di grandi investitori volete dare il vostro contributo per aumentare la ricchezza della vostra neonata nazione... ed ovviamente anche della vostra ricchezza personale!

Nei primi anni del 1800 il Cile proclama la sua indipendenza e intorno al 1811 nella città portuale di Valparaiso viene dichiarato dal Congresso cileno il libero scambio e la Cranio Creations “duecento anni” dopo è pronta a portare in Italia il gioco edito da dlp games nel quale si tratta proprio di questo periodo storico in chiave – ovviamente – ludica.

Su di un tabellone si va a rivivere quel pezzo di storia, fra mercanti impegnati a commerciare nell’entroterra e impavidi marinai che si spingono oltreoceano alla ricerca di buoni affari.
Ai giocatori, nei panni di influenti cittadini di Valparaiso, l’arduo compito di gestire al meglio la situazione, pianificando strategie ma senza perdere di vista il lavoro degli avversari rispondendo colpo su colpo alle loro azioni con lo scopo di guadagnare più fama e ricchezza degli altri.

Da due a cinque giocatori si contendono le ricchezze che il libero mercato porta, commerciando nei mercati e spingendosi in mare, costruendo edifici e stoccando merci nei magazzini, pianificando le azioni disponibili e cercando di trovare la strada più redditizia e il tempismo giusto, indispensabile per approfittare delle opportunità che turno dopo turno si presenteranno per poter infine vincere la partita.

Gli affari sono affari!

In pochi minuti si risolve il setup del gioco mettendo al centro del tavolo il tabellone e scegliendone il lato da utilizzare a seconda del numero dei giocatori (due/tre o quattro/cinque giocatori). Sempre a seconda del numero di giocatori saranno selezionate le Carte Traguardo (3+, 4+ o 5+) da utilizzare durante la partita che vengono piazzate negli spazi dedicati.
Si dividono le risorse e le monete e si distribuiscono le plance giocatore con i relativi meeple: quattro case, una nave, quattro mercanti e il tondino segnapunti del colore scelto e le otto carte azione del medesimo colore. Tutto è pronto per cominciare!

Il flusso di gioco risulta scorrevole e ogni round è caratterizzato da tre fasi:

1 Fase Pianificazione:

Tra tutte le Carte Azione, ogni giocatore seleziona quelle che ritiene opportuno utilizzare nella successiva Fase Azioni.
Si vanno a posizionare le carte a faccia in giù negli appositi spazi sulla plancia giocatore, gli slot da uno a quattro sono sempre disponibili mentre il quinto spazio può essere utilizzato solo se almeno due case sono già state costruite.
Lo spazio Sindaco a destra della plancia può sempre essere utilizzato previo pagamento di cinque pesos e per evidenziare la volontà di utilizzare questa “carta aggiuntiva” viene piazzato il denaro su di essa.
Una volta terminata la selezione, le carte disposte nei relativi spazi vengono rivelate lasciandole nell’ordine che si è precedentemente scelto e nel quale si risolveranno.
Gli eventuali pesos spesi per utilizzare lo spazio Sindaco vengono messi nella riserva generale.

2 Fase Azioni:

A partire dal primo giocatore e procedendo in senso orario i giocatori eseguono l’azione riportata sulla carta e quando tutti i giocatori avranno utilizzato tutte le carte la Fase Azioni avrà termine. Normalmente le carte saranno utilizzate seguendo l’ordine di pianificazione tuttavia quest’ordine può essere ignorato andando ad utilizzare in anticipo una carta pagando un costo extra (da uno a quattro pesos) come indicato sopra allo spazio che si vuole attivare “fuori sequenza”.
Dopo aver utilizzato una carta questa viene scartata e rimessa insieme alle carte non utilizzate in questo round e le carte azione ancora disponibili scalano verso sinistra andando a riempire gli spazi vuoti.
Se è presente una carta nello spazio Sindaco questa rimane nella posizione fino a quando non si decide di utilizzarla.

Nella parte bassa delle Carte Azione e su molte delle Carte Traguardo è presente un’azione alternativa che si può utilizzare al posto dell’azione principale raffigurata nella parte alta, per ottenere merci o pesos.
In qualsiasi momento durante il gioco si possono scartare merci dal magazzino o dalla stiva della nave per ricevere tre pesos per ogni merce scartata.
Nel regolamento si trova una descrizione dettagliata di tutte le Carte Azione.

E’ ora di incassare!

3 Fine del Round:

Dopo che i giocatori hanno utilizzato tutte le Carte Azione pianificate il round termina.
Si ottengono ora le rendite date dagli edifici costruiti a Valparaiso e le merci guadagnate vengono stoccate nel magazzino mentre le monete finiscono nella riserva personale.
Il giocatore con il maggior numero di Edifici Residenziali (quelli costruiti a Valparaiso) riceve cinque pesos e il secondo miglior costruttore due pesos. In caso di parità prevale tra i contendenti quello che ha costruito l’ultimo edificio.
In ordine di turno ora i giocatori possono scartare una Carta Traguardo ricevendo i punti vittoria indicati su di essa.

Il gioco termina quando un giocatore raggiunge i diciotto punti vittoria sul tracciato punteggio o se uno spazio per le Carte Traguardo di un settore di mare non può essere rifornito.
In entrambe i casi si procede al Conteggio Finale.

Se il gioco non è terminato si effettua la preparazione per il round successivo facendo tornare i mercanti a Valparaiso gratuitamente, soltanto un mercante può rimanere in un villaggio in cui non si è costruito una casa decidendo in ordine di turno quale mercante lasciare lontano da Valparaiso.
Il giocatore che ha costruito l’ultimo Edificio Residenziale diviene primo giocatore, se non sono stati costruiti edifici o il giocatore era già primo sarà il giocatore alla sinistra di quest’ultimo a prendere il segnalino faro e ad iniziare il nuovo turno di gioco.

Conteggio Finale

A fine partita i giocatori guadagnano punti vittoria in questo modo:

  • Tutte le merci vengono scartate dal magazzino e dalla Stiva della nave ottenendo tre pesos per ogni merce scartata.
  • Si riceve un punto vittoria per ogni venti pesos scartati. Le monete restanti vengono conservate.
  • Si aggiungono i punti vittoria indicati sulle Carte Traguardo rimaste fra le Carte Azioni.

Il giocatore con il maggior numero di punti vittoria è dichiarato vincitore!

In caso di parità vince il giocatore con il maggior numero di monete rimaste e se il pareggio persiste vince il giocatore che ha giocato per ultimo nel round finale.

Materiali

Il cartone delle fustelle risulta spesso per cui la qualità del tabellone, plancia giocatore, tessere mercato e monete è ottima.
Così come sono di ottima fattura le Carte Azione e le Carte Traguardo, con il plus aggiuntivo che vengono mescolate poco e difficilmente quindi si rovinano.
I meeple sagomati (case, mercanti e nave) sono splendidi e i cubetti risorse funzionali (un appunto lo si può fare per l’aspetto cromatico essendo il grano rappresentato da cubetti bianchi).
Il manuale è scritto bene, le immagini e gli esempi non mancano e l’appendice va ad analizzare una per una le Carte Traguardo.
Il tutto risiede in una scatola di medie dimensioni (31,5 cm x 22,5 cm, alta 7,5 cm) che contiene senza problemi tutto il materiale. Sono presenti inoltre numerose ziplock che permettono di dividere al meglio i componenti in modo da accelerare quella che è la fase di setup.

Gioco adatto per

Valparaiso si posiziona come un “peso medio/leggero”, ovvero un prodotto non banale ma che non richiede particolari doti da esperti o tempi elevati di gioco per essere fruito. Si fa apprezzare sia da neofiti che da giocatori esperti.
Adatto agli amanti del controllo per lo spiccato taglio german riesce comunque a divertire anche chi preferisce vivere avventure esotiche in periodi storici passati. E’ un gioco semplice da apprendere, per padroneggiarlo appieno però saranno necessarie alcune partite come è normale che sia quando ci si accosta a questa tipologia di giochi, ma non spaventatevi in quanto vista la durata contenuta e la buona scalabilità è un prodotto che si intavola senza problemi.

Conclusioni

In Valparaiso sono presenti diverse meccaniche che vanno dal piazzamento lavoratori alla programmazione azioni, da un deckbuilding “leggero” alla gestione risorse insomma un mix interessante che porta vivacità al gioco.
Le otto azioni da pianificare, più quelle che si andranno ad aggiungere con le Carte Traguardo possono sembrare molte ma potendone effettivamente utilizzare da quattro ad un massimo di sei non si genera molta dispersione e bastano pochi turni per aver già chiara la strategia da seguire.
Si ha inoltre la possibilità di pagare monete (pesos) per cambiare l’ordine di risoluzione delle azioni che si sono pianificate in precedenza per scombinare i piani degli avversari o per ottimizzare la propria strategia.
Se al tavolo ci sono “pensatori” paralizzati dalla analisi delle possibili mosse da poter compiere il gioco può risultare lento o nella migliore delle ipotesi poco scorrevole, viene quindi in aiuto la clessidra (da circa un minuto) che gli autori hanno saggiamente deciso di inserire fra i materiali del gioco e ne consigliano l’uso proprio nei casi di paralisi d’analisi.

Valparaiso

La città di Valparaiso in Cile ospita un grande porto commerciale, ci troviamo nel 1811 ed il libero commercio di merci è stato appena decretato. Di lì a poco il Cile proclamerà la sua indipendenza e nella veste di un gruppo di grandi investitori volete dare il vostro contributo per aumentare la ricchezza della vostra neonata nazione… ed ovviamente anche della vostra ricchezza personale!


Verdetto

Valparaiso è un gioco piacevole dalla durata contenuta (con spiegazione si riesce a stare sotto ai 90 minuti) che può essere intavolato con chiunque, dal giocatore assiduo al neofita, restituendo ciò che un gioco deve, il divertimento! Il regolamento è fruibile anche da chi è a digiuno di giochi da tavolo e bastano pochi turni per aver chiaro come muoversi e come poter mettere i bastoni fra le ruote agli avversari. E' un gioco nel quale ogni azione deve essere pianificata con attenzione anche in prospettiva dei turni successivi e non solo per l'eventuale rendita nell'immediato. Ma mentre si è impegnati nella gestione dei villaggi, della nave, del magazzino e dei mercati, un occhio è sempre bene tenerlo sul tracciato punteggio perché la fine della partita può arrivare all'improvviso.

Pro

- Durata contenuta
- Materiali ottimi
- Buona scalabilità

Contro

- Presente la sensazione di non riuscire a far tutto quello che si vorrebbe
- Difficile prevedere la fine della partita