Cinema e Serie TV

Venerdì 13: il regista di Gretel & Hansel vorrebbe dirigere il tredicesimo film

La saga horror di Venerdì 13 è una delle più amate di sempre e da anni si discute sulla possibile realizzazione di un reboot, ma purtroppo si è sempre annullata l’idea anche a causa di gravi problemi giudiziari inerenti ai diritti di sfruttamento del marchio. Le cose, però, potrebbero cambiare e a riferire nuovi dettagli è Osgood Perkins, il regista del nuovo e atteso film Gretel & Hansel.

Il regista, intervistato da Bloody Disgusting, ha comunicato di essere disponibile per prendere in carico la regia di un eventuale nuovo capitolo della saga che vede come protagonista il celebre Jason. Queste le sue parole:

“Ho vissuto un periodo in cui ero completamente concentrato nell’essere un solo tipo di persona, ovvero la persona che vuole realizzare il nuovo Venerdì 13. Purtroppo, però, al momento i diritti per fare un nuovo film sono un po’ un disastro ed è davvero difficile. C’è pure qualcosa ancora più strano come l’ottenere i diritti per realizzare un nuovo film, ma non quelli per poter usare l’iconica maschera nel film. Questo perché i diritti sul film e sulla maschera appartengono a diverse persone. Credo che tra queste ci sia pure LeBron James. Si tratta, però, di una di quelle situazioni in cui non puoi avere una cosa senza possedere l’altra”.

Vi spieghiamo brevemente in cosa consiste il problema dei diritti: colui che ha scritto la sceneggiatura originale del primo film, Victor Miller, detiene i diritti di sfruttamento per realizzare una nuova serie e questa cosa non è mai piaciuta a Sean S. Cunningham, il regista della pellicola originale. Quest’ultimo, infatti, è dell’idea che nonostante abbia solo fornito il nome del film, Miller era un suo dipendente e quindi i diritti del franchise dovrebbero appartenere a lui. A Cunningham spettano, però, altri diritti tra cui quelli della maschera che sono suddivisi anche con altri anonimi collaboratori e azionisti tra cui il sospettato LeBron James citato da Perkins.

Nonostante questa confusione, Osgood Perkins è interessato a dirigere un nuovo film della saga, che sarebbe per l’esattezza il tredicesimo:

“Certo che lo farei, sarei emozionatissimo. È quel tipo di film che probabilmente farebbe per me. Ad esempio non volevo fare Halloween, ma sento che va fatto un tredicesimo film su Jason. Potremmo chiamarlo semplicemente 13. Jason è il mio personaggio preferito”.

Il regista è talmente emozionato all’idea di dirigere un eventuale nuovo film che ha anche letto l’ultima sceneggiatura della saga, prima che le vicende legali la bloccassero:

“La sceneggiatura che ho letto era stata scritta dall’autore di Prisoners ed era decisamente buona. Una sorta di remake dell’originale, ovvero quello che vorrei fare io. Un remake con la madre, lo stile camp e via dicendo”.

Insomma, i piani sono chiari, ma manca la risoluzione dell’aspetto legale. Nel frattempo non ci resta che attendere Gretel & Hansel, un riadattamento in chiave horror della celebre fiaba dei fratelli Grimm che arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 27 febbraio prossimo.

Non avete mai visto la saga di Venerdì 13? Ecco a voi il cofanetto completo in vendita su Amazon!