Tom's Hardware Italia
Action Figure

Warlords of Erehwon Il nuovo wargame di Rick Priestley il creatore di Warhammer

Arriva Warlords of Erehwon Il nuovo wargame di Rick Priestley il creatore di Warhammer. Non morti, orchi & co scendono in campo con Warlord Games per un nuovo wargame a tema fantasy

La nuova creatura di Rick Priestley – conosciuto ai più come co-designer di Warhammer, Warhammer 40,000 e The Lord of the Rings Strategy Battle Game – si presenta con il nome di Warlords of Erehwon.

Forte di un successo di critica e pubblico di brand come quelli citati, che rappresentano i pilastri della celeberrima Games Workshop, la fiducia nei confronti di questo nuovo prodotto è quantomeno un diritto acquisito, tanto da sancire una nuova ed entusiasta alleanza con la Warlord Games che si è prestata immediatamente a diventare il publisher ufficiale del gioco.

Il meccanismo di gioco proposto è quello di un classico wargame a miniature, che come da tradizione anche in questo caso rappresentano sia esseri umani sia razze aliene alternative ed esotiche, senza dimenticarsi naturalmente degli immancabili non morti. Il tutto in un contesto di mito e magia ben delineato da un manuale di regole principale corposo e pieno di elementi di ambientazione oltre che di regole.

L’ottica degli autori è quella di concedere spazio a sufficienza ai giocatori per accogliere unità di ogni tipo con qualche dozzina di modelli sempre presenti sul campo di battaglia in un bel mix di gruppi da cinque a dieci unità, affiancate da carri da battaglia, mostri giganti e macchie d’assedio.

Elemento interessante ed in parte distintivo del gioco è la presenza di una o più warband, ovvero piccoli gruppi organizzati di miniature con un leader, che permette l’aggiunta di un livello di strategia maggiore nel gameplay rispetto ai wargame classici quasi come avveniva nello storico Mordheim.

Per quanto riguarda la modalità di gioco oltre alla classica modalità “royal rumble” saranno disponibili anche numerosi scenari tematici da intavolare a corollario al mero skirmish di una fazione contro l’altra. Da alcune indiscrezioni diffuse pare saranno in futuro proposte anche vere e proprie campagne predefinite da poter intavolare e giocare nel corso del tempo.

E le meccaniche di gioco? Il tutto sarà più semplice e dinamico possibile in modo da non spezzare l’azione e non tediare in lunghe attese i giocatori. Un pratico sistema di utilizzo del dado da 10, il cui risultato sarà alterato unicamente da statistiche di ogni miniatura, si sposerà con regole generiche valide per ogni situazione che richieda un confronto numerico per essere risolta.  Non saranno necessari calcoli o particolari conteggi ma la semplicità sarà l’elemento distintivo del gioco.

Il prodotto è già disponibile in preorder mentre una data ufficiale di release non è ancora stata comunicata. Oltre al già citato ruleboook, inizialmente saranno a disposizione anche le armate relative alle fazioni degli scheletri e la warband dedicata agli orchi, oltre ad alcune unità speciali come lo Skeleton Host della fazione dei Children of the Hydra’s Teeth e l’Azbad’s Horde Orc.

Avete preso il vostro primo set di miniature e vi preparate a colorarle? Il set base di pittura della Games Workshop è un buon inizio, così come i Feldherr Storage Box per riporre i vostri eserciti in sicurezza senza rischiare di rovinarli durante il trasporto!