Bestseller

Migliori smartwatch (Ottobre 2023)

Quale smartwatch comprare? Una guida completa all'acquisto del migliore orologio smart in base alle vostre esigenze.

1
Il migliore per partire all'avventura
Immagine di Garmin fēnix 7

Garmin fēnix 7

Smartwatch sportivo con metriche avanzate di allenamento, tutte molto precise, e con mappe pre-caricate, per una valutazione istantanea della difficoltà del percorso.
2
Il migliore Galaxy Watch economico
Immagine di Samsung Galaxy Watch6

Samsung Galaxy Watch6

3
Il più classico nel design
Immagine di Samsung Galaxy Watch6 Classic

Samsung Galaxy Watch6 Classic

4
Il migliore per accompagnare iPhone
Immagine di Apple Watch Serie 9

Apple Watch Serie 9

5
L'autonomia migliore con Wear OS
Immagine di Mobvoi TicWatch Pro 5

Mobvoi TicWatch Pro 5

6
Il migliore per il fitness senza rinunciare allo stile
Immagine di Huawei Watch GT 4

Huawei Watch GT 4

7
L'Apple Watch per chi non si accontenta
Immagine di Apple Watch Ultra 2

Apple Watch Ultra 2

Smartwatch premium con funzioni ottimizzate per i dispositivi Apple. Il tasto Azione laterale permette di navigare i menu in maniera semplice e veloce.
8
Il miglior Apple Watch economico
Immagine di Apple Watch SE (2022)

Apple Watch SE (2022)

9
Potenza e versatilità in design unico
Immagine di Fitbit Sense 2

Fitbit Sense 2

Smartwatch sportivo compatibile con Android e iOS. Con oltre 40 modalità di allenamento, potrete registrare quasi tutte le vostre attività quotidiane.
Avatar di Luca Zaninello

a cura di Luca Zaninello

Managing Editor

Lo smartwatch perfetto

 

Abbiamo individuato 9 diverse categorie per aiutarvi a scegliere il modello migliore in base a ciò che per voi è importante. Dell'elenco che segue fanno parte sia smartwatch "generalisti" che smartwatch pensati per un'utenza particolare (quella di chi pratica sport, ad esempio, e ha bisogno di resoconti indicativi sul suo stato di salute complessivo).

 

  • Il più classico nel design
  • Il migliore Galaxy Watch economico
  • Il migliore per accompagnare iPhone
  • Il miglior Apple Watch economico
  • L'Apple Watch per chi non si accontenta
  • L’autonomia migliore (con Wear OS)
  • Il migliore per il fitness senza rinunciare allo stile
  • Potenza e versatilità in design unico
  • Il migliore per partire all'avventura

Come scegliere il migliore smartwatch

 

Ed ecco una serie di consigli e informazioni utili da tenere a mente per la vostra ricerca dei migliori smartwatch in questo 2022. Data infatti la vastità di opzioni disponibili, spesso dotate di prezzi indiretta competizione e molto simili, è sovente trovarsi davanti a una difficoltà di scelta. Difficoltà di scelta che grazie a questi parametri potrebbe essere meno ardua da superare, rendendo di fatto il processo di acquisto più semplice.

 

Design

 

Sembra banale, ma il primo aspetto da analizzare è proprio quello legato alle linee e alle forme del proprio smartwatch. Sono principalmente due le opzioni acquistabili, una dedicata agli amanti delle linee tonde e una agli amanti dei design squadrati.

Questo primo aspetto è in grado di delineare fin da subito le proprie ricerche, con alcune categorie di smartwatch (per esempio gli Apple Watch) che sono presenti sono in un'opzione di design e altre che prevedono la scelta per l'utente.

Una volta messi da parte i ragionamenti dedicati alle forme, sono poi da valutarsi le dimensioni effettive dei display degli smartwatch, come secondo grande elemento estetico di differenziazione. Per lo più si tratta di proposte suddivise in due categorie, una con una diagonale (o cassa) di dimensioni maggiori e una di dimensioni minori.

Attenzione però che non si tratta di una mera questione estetica, con i prodotti di dimensioni più grandi che non solo risulteranno più comodi per la fruizione dei contenuti a schermo ma potrebbero anche riservare sorprese in ambito autonomia, con un maggiore spazio occupato da batterie più capienti.

 

Software

 

Messi da parte i ragionamenti estetici, si entra nell'analisi della sostanza più impattante, ovvero il software. Sono attualmente tre le grandi categorie di sistemi operativi disponibili nel mercato smartwatch attuale:

 

  • Prodotti dotati di sistema operativo Wear OS
  • Prodotti dotati di sistema operativo watchOS
  • Prodotti dotati di HarmonyOS
  • Prodotti dotati di sistema operativo proprietario (ciascun brand un proprio diverso)

 

Nei primi tre casi, si tratta di proposte dedicate espressamente a chi vuole un prodotto da polso completo quasi come un piccolo smartphone in miniatura. Gli smartwatch di queste categorie sono dotati di supporto agli store di applicativi aggiuntivi con funzionalità extra quasi infinite, sia in termini di programmi sia in termini di personalizzazione.

Nel caso dei prodotti dotati di sistema operativo proprietario, solitamente si tratta di dispositivi dotati di meno funzionalità, specialmente in ambito smart, con una gestione delle notifiche più deficitaria soppesata da autonomie più durature.

 

Supporto o meno alla connettività dati

 

Tanto più risulta completo uno smartwatch lato software, tanto più le potenzialità hardware devono essere importanti. In questo aspetto specifico una funzione specifica su tutte spicca, legata al supporto da parte dell'orologio alla connettività dati cellulare.

Si tratta di un aspetto fondamentale per coloro che vogliono utilizzare lo smartwatch anche in contesti di mancato abbinamento con il proprio smartphone, funzione garantita dal supporto di alcuni modelli alle eSIM.

 

Memorie

 

Simile ai ragionamenti inerenti la connettività dati, anche il dato relativo alla memoria a disposizione sull'orologio rappresenta un elemento di scelta non indifferente.

Se avete infatti in mente di conservare dati direttamente al polso (esempio principe le canzoni da ascoltare magari quando si effettua attività sportiva) dovete considerare un prodotto dotato di un quantitativo di memoria sufficiente per le vostre necessità, in modo da rendere il proprio orologio fruibile anche in assenza del proprio smartphone a supporto.

 

Accessori

 

Avere a che fare con un dispositivo sempre "a vista" come un orologio, implica che nei ragionamenti rientri anche un pensiero relativo alle opzioni di personalizzazione estetica.

In questo aspetto importante verificare il sistema di aggancio dei cinturini, con alcuni modelli che vi obbligheranno tramite soluzioni proprietarie ad avere meno scelta (o banalmente una scelta più costosa) in termini di cambio cinturini.

 

1. Garmin fēnix 7

Immagine di Garmin fēnix 7

Il migliore per partire all'avventura

Smartwatch sportivo con metriche avanzate di allenamento, tutte molto precise, e con mappe pre-caricate, per una valutazione istantanea della difficoltà del percorso.

Garmin fēnix® 7 è uno degli smartwatch più equilibrati di Garmin che viene incontro alle esigenze dei veri amanti dello sport e in particolare delle attività outdoor. L'abbiamo definito "il migliore [smartwatch] per partire all'avventura", e in effetti questo Garmin è adatto allo scopo per tantissime ragioni. Primo: si ricarica al sole (nessun problema, se dimentichi il cavo a casa!). Secondo: la batteria a ricarica solare dura ben 22 giorni. Terzo: sul device si trovano precaricate le mappe TopoActive Europe visualizzabili a tutto schermo per sapere sempre esattamente dove ti trovi. Quarto: hai la possibilità di capire come il tuo corpo reagisce alle varie sessioni di trekking/scalata (ad esempio) grazie al monitoraggio continuo delle pulsazioni cardiache e del livello di ossigeno nel sangue. Per il resto, la vocazione sportiva di questo smartwatch non lo rende sicuramente adatto come orologio casual da indossare in ufficio… di fatto, fēnix® 7 è un orologio possente, robusto e quindi particolarmente resistente (tra le altre cose, questo Garmin è impermeabile fino a 10ATM).

2. Samsung Galaxy Watch6

Immagine di Samsung Galaxy Watch6

Il migliore Galaxy Watch economico

Da un punto di vista prettamente numerico, il Galaxy Watch6 rispecchia quasi perfettamente le dimensioni del suo predecessore, offrendo la possibilità di scegliere tra le apprezzate varianti da 40 e 44 mm. Il Galaxy Watch6 continua ad abbracciare il design premium del suo predecessore, caratterizzato da una cassa in Armor Aluminum e rafforzato da una protezione superiore e inferiore in vetro zaffiro. Questa combinazione garantisce una grande resistenza, proteggendo efficacemente l’orologio dagli incidenti che possono capitare nell’uso quotidiano. Mantiene la sua resistenza all’acqua e alla polvere con un grado di protezione IP68 e la classificazione per sopportare fino a 5 ATM di pressione, la quale attesta la capacità dello smartwatch di resistere all’immersione in acqua fino a 50 metri circa, assicurando che le attività legate all’acqua possano essere praticate senza timore. Invariata la conformità con lo standard militare MIL-STD-810H. Le cornici che circondano il quadrante sono state ridotte, consentendo dimensioni dello schermo di 1,3 pollici e 1,5 pollici rispettivamente per il modello più piccolo e quello più grande. Questo incremento di 0,1 pollici rispetto al Galaxy Watch5 è un miglioramento modesto ma che diventa subito evidente quando si confrontano le due generazioni una accanto all’altra. Leggermente aumentata anche la densità di pixel del display, la dimensione maggiore è infatti accompagnata da una risoluzione più elevata di 480×480 pixel. Il nuovo chip Exynos W930 e la RAM aumentata a 2GB promettono prestazioni migliorate e maggiore efficienza. Uno degli altri cambiamenti della serie Samsung Galaxy Watch6, seppur sempre minore, è l’aumento della capacità della batteria. La variante da 40 mm è ora dotata di una batteria da 300mAh, mentre la variante da 44mm fa un balzo in avanti con una batteria da 425mAh. Wear OS 4 e la OneUI Watch 5 garantiscono l'accesso al Play Store, a tutte le più recenti funzionalità del sistema operativo di Google e ai più diffusi sistemi di pagamento tramite NFC.

3. Samsung Galaxy Watch6 Classic

Immagine di Samsung Galaxy Watch6 Classic

Il più classico nel design

Samsung Galaxy Watch6 Classic è senza dubbio la scelta indicata per gli amanti dei dispositivi Samsung, che magari già possiedono uno smartphone dello stesso marchio a cui abbinarlo. Il Galaxy Watch6 Classic è uscito a luglio 2023 in concomitanza con il Galaxy Watch6, da cui si differenzia per alcuni aspetti in particolare. In primis, la cassa del Classic è in acciaio inossidabile, mentre quella del Watch6 è in alluminio; il Classic presenta due varianti da 47mm e 43mm, mentre il Watch6 "base" ne presenta due (44 e 40mm). Li accomunano, invece, il processore Exynos W930 che comprende a una CPU Dual-core 1,4GHz Cortex-A55, la memoria da 2GB (RAM) + 16GB (archiviazione), la ricarica rapida wireless e il sistema operativo Wear OS 4 personalizzato con One UI Watch 5. Samsung Galaxy Watch6 Classic e Watch6 sono entrambi dispositivi pensati per chi è attento alla propria salute e al proprio benessere: sia il modello standard che il modello Pro dispongono di un esclusivo sensore di analisi di impendenza bioelettrica (BIA) in grado di misurare la composizione corporea e assistere l'utente nel raggiungimento o nel mantenimento di un fisico sano. Oltre a soddisfare le esigenze degli sportivi, Watch6 Classic e Watch6 sono perfetti anche per i più attenti allo stile: questi smartwatch, infatti, sono personalizzabili sia "all'interno" che "all'esterno", con ben 33 quadranti tra cui scegliere e cinturini di tantissime fogge e colori. La completezza software è il valore aggiunto di questo prodotto, che può contare sull'accesso diretto allo store di applicazioni di Google, al fine di estendere in maniera pressoché infinita le funzionalità software, potendo andare incontro alle esigenze specifiche di tutti i clienti, spaziando dal segmento sport a quello smart.

4. Apple Watch Serie 9

Immagine di Apple Watch Serie 9

Il migliore per accompagnare iPhone

Apple Watch Series 9 nelle due varianti dimensionali disponibili (41mm e 45mm) risulta la proposta più versatile da proporre a chi possiede un iPhone, seppur ora non sia l'unica proposta ufficiale di Apple per il mercato wearable. La famiglia Watch Ultra, infatti, sia per design (e prezzo) risulta dedicata a un pubblico minore e specifico. Non esiste semplicemente alternativa per gli utilizzatori di iPhone, con l'interazione nell'ecosistema garantita dall'utilizzo di un orologio del brand che è oggettivamente impareggiabile. Se il vostro budget è ridotto, per via delle poche differenze estetiche con la precedente versione, invece che il modello nuovo potrebbe valere la pena considerare un dispositivo della serie 8 come compagno per il proprio smartphone. Per chi però necessità (e valorizza) le ultime novità hardware, in primis il nuovo chip dalla migliorata efficienza e dalla maggiore potenza, questo Watch Serie 9 si presenta come il modello più completo e trasversale della linea.

5. Mobvoi TicWatch Pro 5

Immagine di Mobvoi TicWatch Pro 5

L'autonomia migliore con Wear OS

TicWatch Pro 5, seppur non più l'ultimo e più recente prodotto realizzato dall'azienda, continua a risultare una delle proposte più convincenti del mercato, con il suo doppio display a polarizzare l'attenzione. Avete letto bene, sovrapposto al display AMOLED da 1,43" con risoluzione 466x466 pixel troviamo un secondo display LCD in bianco e nero che è in grado di visualizzare l'ora oltre che diverse altre informazioni fondamentali. Sostituendo il classico always on display con questo secondo pannello laminato, Mobvoi è stata in grado negli anni di portare sul mercato alcuni degli smartwatch Wear OS con più autonomia in assoluto. Sotto il quadrante trova posto lo scattante chip Qualcomm dedicato agli indossabili: lo Snapdragon W5+ Gen 1 accoppiato a 2GB di RAM. La memoria interna da 32GB è enorme e più che sufficiente per il download di tutti i quadranti personalizzati che desiderate e di tutte le app di cui avete bisogno. La presenza del software WearOS di Google permette poi a questo prodotto di andare incontro alle esigenze dei clienti più vari, con tante applicazioni scaricabili al fine di estendere le funzionalità software del proprio orologio.

6. Huawei Watch GT 4

Immagine di Huawei Watch GT 4

Il migliore per il fitness senza rinunciare allo stile

Se c’è qualcosa di cui dobbiamo dare atto a Huawei è che a livello di hardware nel mondo degli smartwatch non è seconda a nessuno. I suoi orologi sono sempre e soprattutto degli eleganti gadget pensati per accompagnare gli utenti in ogni tipo di occasione, dalla palestra alle serate di gala. Questo Huawei Watch GT 4 non fa eccezione. L’orologio è stato presentato in ben sette diverse varianti di stile, quattro con cassa da 46mm e tre con cassa da 41mm. Il display è in entrambi i casi un AMOLED con risoluzione 466 x 466 pixel, varia però la diagonale e quindi anche la densità di tali pixel. Il modello più piccolino risulta dunque leggermente più nitido e definito. Ovviamente è possibile personalizzare i quadranti scegliendo tra oltre 100.000 design tra ufficiali e di terze parti, di cui 12 nuovi di zecca pensati appositamente per Huawei Watch GT 4. I quadranti sono personalizzabili nei colori di accento, nelle funzionalità di accesso rapido e nei piccoli widget che forniscono accesso ad una grande varietà di informazioni. Le funzionalità AOD sono state migliorate permettendo di disegnare fino a un 20% di area in più del display per una maggiore convenienza. Huawei Watch GT 4 è stato aggiornato includendo la più recente suite di sensori e algoritmi TruSeen 5.5+, la quale ha permesso all’azienda di migliorare ancora l’accuratezza dei dati raccolti relativi alla salute ed al benessere personale. Huawei promette una durata della batteria di ben 14 giorni per il modello da 46mm e 7 giorni per la variante da 41mm. A bordo dell’orologio troviamo HarmonyOS 4.0, la più recente versione del sistema operativo sviluppato da Huawei e che in Italia troviamo sugli smartwatch e sui tablet del brand.

7. Apple Watch Ultra 2

Immagine di Apple Watch Ultra 2

L'Apple Watch per chi non si accontenta

Smartwatch premium con funzioni ottimizzate per i dispositivi Apple. Il tasto Azione laterale permette di navigare i menu in maniera semplice e veloce.

Se le vostre attività vi portano spesso in zone remote e su terreni impervi, allora potrebbe essere utile acquistare il costoso, resistentissimo e gigantesco Apple Watch Ultra 2. Un orologio più grande significa una batteria più grande. L'Ultra 2 ha un microfono migliore rispetto al Series 9 per captare la voce, una sirena da 86 decibel per segnalare la propria posizione a chiunque si trovi nelle vicinanze e un GPS più preciso per tracciare meglio le escursioni (oltre ad aiutarvi a ritrovare la strada con la funzione Backtrack). Sul lato sinistro è presente un pulsante extra personalizzabile, chiamato Action Button, che può essere utilizzato per attivare un'attività a scelta. È realizzato in titanio e la cassa si solleva per proteggere i bordi del display, il quale è anche rivestito di vetro zaffiro antigraffio. La novità dell'Ultra 2 è la capacità dello schermo di raggiungere una luminosità di 3.000 nit, un po' eccessiva e destinata solo a situazioni estreme. Questo smartwatch è più veloce, con lo stesso nuovo chipset S9 della Serie 9, e Siri elabora le interazioni di base molto più rapidamente. È possibile visualizzare le mappe topografiche sullo schermo, ma non c'è ancora modo di visualizzare le mappe offline senza un iPhone.

8. Apple Watch SE (2022)

Immagine di Apple Watch SE (2022)

Il miglior Apple Watch economico

Apple continua a credere nella sua linea SE non soltanto per quanto riguarda il mondo smartphone ma anche per quanto riguarda il mercato smartwatch. Il nuovo Apple Watch SE (2022) si presenta come un sostanziale "clone" dei fratelli maggiori presenti in line-up, con un parco hardware e software aggiornato rispetto ai precedenti modelli. Con un esborso quindi decisamente minore rispetto a Watch 8 ci si porta a casa uno smartwatch completo e funzionale con le uniche rinunce legate più al design (con cornici meno ottimizzate rispetto ai prodotti più costosi) che alle funzionalità tecniche. Potenza e prestazioni non mancano, grazie al nuovo chip integrato, così come il supporto software (al pari di Watch 8). A livello pratico un prodotto super funzionale per tutti coloro che vogliono al polso un prodotto Apple senza voler aprire troppo il portafogli, potendo contare sul solito parco accessori esterni solitamente dedicato ai prodotti del brand Californiano.

9. Fitbit Sense 2

Immagine di Fitbit Sense 2

Potenza e versatilità in design unico

Smartwatch sportivo compatibile con Android e iOS. Con oltre 40 modalità di allenamento, potrete registrare quasi tutte le vostre attività quotidiane.

Proposta ibrida dedicata sia al mondo iPhone sia agli utilizzatori di dispositivi Android, questo dispositivo Fitbit si va a collocare in un interessante segmento di mercato, sia per concetto che per design. Pensato principalmente per l'analisi puntale e corretta dei propri parametri vitali e sportivi, offre un supporto molto interessante anche al mondo notifiche e alla parte smart in generale, sia in contesti di utilizzo iOS che Android appunto. Particolare il design, con la sua anima ibrida a livello di funzionalità che si estende anche alle linee estetiche. Appena arrivato sul mercato, è già possibile trovare promozioni che vedono il suo prezzo più vicino ai 200 euro piuttosto che ai 300 euro. A queste cifre una proposta da non scartare per tutti coloro che vogliono o valutare un opzione economica (anche se più limitata) ad Apple Watch per interfacciarsi con iPhone, oppure uno smartwatch più incentrato sul fitness per gli utilizzatori Android.