Computer Portatili

Acer Aspire S7 tutti in alluminio e pronti per Windows 8

Acer Aspire S7 rappresenta una nuova serie di ultrabook, disponibile in due versioni caratterizzate da schermi da 13,3 pollici e 11,6 pollici, opzionalmente anche di tipo touch. La risoluzione è di 1920 x 1080 pixel e possono gestire il multi-touch a 10 tocchi. L'angolo di apertura del coperchio arriva fino a 180 gradi.

Clicca per ingrandire

A bordo ovviamente troviamo Windows 8 – sui modelli esposti all'IFA, perché arriveranno sul mercato a fine settembre con Windows 7 – e sulla versione più grande c'è una copertura Gorilla Glass 2 a protezione del pannello. Il corpo di questi prodotti è in alluminio, rigorosamente unibody (12,5 millimetri di spessore). Questo, insieme a un sistema di raffreddamento definito Twin Air, dovrebbe assicurare una buona dissipazione del calore. Non vediamo l'ora di testarlo sul campo.

Clicca per ingrandire

Il modello da 13,3 pollici secondo l'azienda offre un'autonomia fino a 12 ore, mentre quello da 11,6 pollici tocca le 9 ore. Gli ultrabook Aspire Acer S7 hanno una tastiera con sensore di luminosità, che rileva il cambio delle condizioni di luce e modifica di conseguenza la retroilluminazione.

Clicca per ingrandire

Sul fronte hardware non ci sono specifiche tecniche precise, ma sappiamo che saranno disponibili configurazioni differenti, tutte basate su piattaforma Intel Ivy Bridge Core i5 o Core i7. I due prodotti godranno di un'unità SSD fino a 256 GB e un massimo di 8 GB di RAM.

Clicca per ingrandire

Una configurazione base, ad esempio, sarà composto da un processore Core i5 Ivy Bridge, SSD da 128 GB e 4 GB RAM. In questi ultrabook non mancheranno porte di ogni genere, in particolare il modello da 13,3 pollici dovrebbe avere due USB 3.0, un lettore di schede SD, Thunderbolt e una HDMI. La versione da 11,6 pollici avrà una sola USB 3.0.

Clicca per ingrandire

I due prodotti non sono totalmente nuovi ai nostri lettori: li avevamo già visti al Computex di giugno, ma Acer con l'approssimarsi del debutto li ha mostrati ancora una volta alla kermesse berlinese.