AMD ha nascosto una pistola in un processore per più di 20 anni

AMD ha segretamente inserito un easter egg nel processore Athlon K7, scoperto solo di recente, con un logo dello stato del Texas e una pistola.

Avatar di Valerio Porcu

a cura di Valerio Porcu

Senior Editor

Nascosto nel cuore di uno dei più iconici processori della storia informatica, l'Athlon K7 di AMD, giaceva un segreto intrigante, scoperto solo di recente da un esperto fotografo hardware, Fritzchens Fritz. Durante un'ispezione ravvicinata del processore, Fritz ha fatto una scoperta sorprendente: un minuscolo logo dello stato del Texas, patria di AMD, sovrastato da una pistola. Un simbolo enigmatico che ha alimentato la speculazione sulla sua interpretazione, con alcune ipotesi che suggeriscono una sottile provocazione di AMD nei confronti del suo rivale Intel. 

O magari si tratta solo di un progettista innamorato del Texas e delle pistole. 

Il lancio dell'Athlon K7 nel 1999 segnò un punto di svolta nell'arena dei processori, mettendo AMD in diretta competizione con Intel, che aveva a lungo dominato il settore con la sua piattaforma Pentium. Il processore, costruito con una tecnologia a 250 nm, vantava 512 KB di cache L2 e 22 milioni di transistor, caratteristiche che lo rendevano all'avanguardia per l'epoca. Inoltre, i primi modelli, designati Slot A, si rivelarono sorprendentemente overcloccabili, aprendo la strada a nuove possibilità di prestazioni per gli appassionati di PC.

L'aggiunta di un easter egg come questo non è nuova nel mondo della tecnologia. Microsoft, per esempio, ha incluso un dettaglio nascosto sulla scheda madre dell'Xbox One, confermando il fascino che questi piccoli segreti esercitano sull'immaginazione dei fan. Tuttavia, la scoperta di questo easter egg nell'Athlon K7 è notevole per il fatto che è passato inosservato per oltre 20 anni. 

I progettisti spesso e volentieri amano dare sfogo al loro lato giocoso con iniziative simili, rendendo così la storia della tecnologia ancora più divertente. Una cosa di cui siamo grati.