Schede Grafiche

AMD perde il boss della grafica, se ne va Raja Koduri

Raja Koduri, a capo del Radeon Technologies Group, si appresta a lasciare AMD. Il boss della divisione grafica della casa di Sunnyvale aveva comunicato a metà di settembre l'esigenza di staccare la spinta, di prendersi un periodo sabbatico dal lavoro fino a dicembre per stare con la propria famiglia dopo un periodo intenso culminato con l'arrivo sul mercato delle schede video e degli acceleratori basati su architettura Vega. Quell'arrivederci però si è trasformato in un addio.

AMD non ha ancora un sostituto per la sua posizione, per questo a occuparsene nell'immediato sarà Lisa Su, l'amministratore delegato dell'azienda. Drew Prairie, direttore della comunicazione corporate di AMD, oltre a confermare la notizia, ha spiegato a Tom's Hardware che la divisione RTG si concentrerà con ancora più impegno sulle aree di maggior crescita.

raja koduri
Raja Koduri

"Questi aggiornamenti non influenzano i nostri piani o la direzione strategica in cui stiamo guidando il nostro business grafico. Apprezziamo i contributi di Raja nel dare un focus alla nostra attività nel settore grafico e alla creazione di un team in grado di realizzare gli obiettivi ambiziosi che ci siamo preposti di raggiungere. Voglio anche aggiungere che non ci sono modifiche alle roadmap tecnologiche o alle tempistiche dei prodotti annunciati pubblicamente, e siamo in linea per rispettare i nostri impegni nel 2018 e oltre".

"Abbiamo fatto un netto progresso in AMD negli ultimi due anni, portando sul mercato la prima ondata di prodotti ad alte prestazioni, abbiamo migliorato le nostre performance finanziarie e la quota di mercato su base annua nei mercati client, server e grafico. I cambiamenti odierni sono pensati per permetterci di avvantaggiarci al meglio delle grandi opportunità di crescita davanti a noi".

AMD ha creato il Radeon Technologies Group in 2015 e Koduri è stato il fautore di quanto offerto in questi anni: si parte da una completa revisione della parte software, con driver molto più puntuali ed efficienti rispetto al passato, alle architetture grafiche di questi anni, tra cui Vega.

Koduri ha anche fissato le basi per gli anni a venire, fissando i principi delle architetture che verranno: da Navi in poi. In ultimo, come dimenticare l'annuncio dei giorni scorsi, che ha visto Intel unire le forze proprio con la divisione RTG per creare un processore mobile con grafica ad alte prestazioni AMD.

vega

Questa è la seconda volta che Raja Koduri lascia AMD, dopo averla abbandonata nel 2009 per lavorare in Apple. Tra le ipotesi sulle sue dimissioni si parla della competitività dell'architettura Vega, che forse non ha propriamente centrato l'obiettivo di fare una sana concorrenza alle proposte Nvidia. Sono però mere speculazioni, come al momento possiamo prendere le voci che danno Koduri molto vicino ad accasarsi.. indovinate un po'… in Intel.

Il sito Wccftech sembra molto sicuro e pronostica un annuncio a breve, quindi forse ne avremo già la conferma nelle prossime ore. Di certo una figura come Koduri potrebbe essere di grande aiuto al colosso di Santa Clara, non solo nel mercato consumer ma anche nel mondo delle soluzioni per l'intelligenza artificiale, dove Intel ha un grande nemico: Nvidia.

Di seguito il memorandum interno completo (in lingua originale) inviato da Koduri al proprio team e a tutta AMD.

"To my AMD family,

Forty is a significant number in history.  It is a number representing transition, testing and change. I have just spent forty days away from the office going through such a transition. It was an important time with my family, and it also offered me a rare space for reflection. During this time I have come to the extremely difficult conclusion that it is time for me to leave RTG and AMD.

I have no question in my mind that RTG, and AMD, are marching firmly in the right direction as high-performance computing becomes ever-more-important in every aspect of our lives.  I believe wholeheartedly in what we are doing with Vega, Navi and beyond, and I am incredibly proud of how far we have come and where we are going. The whole industry has stood up and taken notice of what we are doing. As I think about how computing will evolve, I feel more and more that I want to pursue my passion beyond hardware and explore driving broader solutions.

I want to thank Lisa and the AET for enabling me to pursue my passion during the last four years at AMD, and especially the last two years with RTG. Lisa has my utmost respect for exhibiting the courage to enable me with RTG, for believing in me and for going out of her way to support me.  I would also like to call out Mark Papermaster who brought me into AMD, for his huge passion for technology and for his relentless support through many difficult phases.  And of course, I want to thank each and every one of my direct staff and my indirect staff who have worked so hard with me to build what we have now got.  I am very proud of the strong leaders we have and I'm fully confident that they can execute on the compelling roadmap ahead.

I will continue to be an ardent fan and user of AMD technologies for both personal and professional use.

As I mentioned, leaving AMD and RTG has been an extremely difficult decision for me.  But I felt it is the right one for me personally at this point.  Time will tell.  I will be following with great interest the progress you will make over the next several years.

On a final note, I have asked a lot of you in the last two years.  You've always delivered.  You've made me successful both personally and professionally, for which I thank you all from the bottom of my heart.  I have these final requests from you as I leave:

. Stay focused on the roadmap!

. Deliver on your commitments!

. Continue the culture of Passion, Persistence and Play!

. Make AMD proud!

. Make me proud!

Yours,

Raja"


Tom's Consiglia

Raja se n'è andato e non ritorna più, il treno delle sette e trenta senza lui…torniamo seri, perdincibacco! Se vi serve una scheda video e volete una reliquia di Koduri, la RX Vega 56 è quello che fa per voi!