Computer Portatili

Atom N2600 e N2800, un’iniezione di fiducia per i netbook

Intel ha annunciato ufficialmente Atom N2600 e N2800. Si tratta di due nuovi microprocessori con grafica integrata pensati per portatili piccoli e poco costosi, cioè i netbook, un tempo in grande spolvero e ora sempre più in calo a causa della concorrenza dei tablet e dei notebook tradizionali. Nei mesi scorsi Intel aveva già annunciato le varianti per i nettop, D2500 e D2700.

Atom N2600 e N2800 – dual-core con Hyper-Threading realizzati a 32 nanometri – rappresentano l’architettura Atom di terza generazione, nome in codice Cedarview. La piattaforma, Cedar Trail-M, è composta anche da un chipset  già noto, l’NM10.

Clicca per ingrandire

All’interno delle due CPU troviamo, contrariamente al passato, una GPU progettata da PowerVR (chiamata Intel GMA 3600/3650), in grado secondo l’azienda di offrire il doppio delle prestazioni della soluzione di precedente generazione. C’è anche un engine dedicato alla decodifica hardware di contenuti video e il supporto 1080p H.264, HDMI e DisplayPort.

Clicca per ingrandire

Atom N2600 ha una frequenza di 1.6 GHz, una GPU a 400 MHz e un TDP di 3,5 watt (5 watt per l’intera piattaforma)., mentre il modello N2800 opera a 1.86 GHz per quanto concerne i core x86, 640 MHz per la GPU e ha un TDP di 6,5 watt (8 watt per l’intera piattaforma). Questi dati si scontrano con l’Atom di precedente generazione N570, con una frequenza di 1.66 GHz e un TDP di 10 watt.

Clicca per ingrandire

Secondo Intel i netbook basati sulla nuova piattaforma possono raggiungere fino a 10 ore di autonomia in funzione, mentre in standby possono durare per settimane. Il modello meno veloce, l’N2600, dovrebbe consentire di realizzare netbook senza raffreddamento attivo.

Clicca per ingrandire

Permangono, come le varianti desktop, alcuni problemi come il supporto DirectX 9 anziché DirectX 10.1 (come annunciato dall’azienda) e l’assenza del supporto completo alla tecnologia Wireless Display. Quest’ultimo dovrebbe arrivare grazie a nuovi driver nel corso del 2012, mentre per il supporto alle DirectX 10.1 non si hanno tempistiche.

Tra le aziende che dall’inizio del prossimo anno presenteranno nuovi netbook troviamo Acer, Asus, HP, Lenovo, Samsung e Toshiba. Da notare la presenza di Samsung, che precedenti indiscrezioni vedevano pronta ad abbandonare la categoria, e quella di Acer e Asus, pronte a ridimensionare la produzione ma comunque a tenerla viva, probabilmente per coprire mercati in via di sviluppo come quelli sudamericani e asiatici. I nuovi prodotti avranno prezzi da 199 a 399 dollari, a seconda della configurazione e di caratteristiche come la presenza di schermi touchscreen.