Schede Grafiche

CPU AMD FX e Core i7 a confronto, tra limiti e CrossFire

Pagina 1: CPU AMD FX e Core i7 a confronto, tra limiti e CrossFire

Introduzione

Alcuni degli odierni motori grafici più esigenti che abbiamo a disposizione oggi hanno la stessa età delle CPU Intel Core 2 Duo – che molti di noi hanno ancora nei computer in ufficio. La potenza delle CPU, inoltre, è andata raddoppiando ogni tre o quattro anni. Guardando a tale situazione si potrebbe quindi pensare che la potenza hardware sia più che adeguata per giocare. Ci sono tuttavia diversi dettagli da prendere in considerazione, soprattutto per determinare se per le prestazioni è più importante la scheda grafica o il processore centrale.

Intel Core i7-3770K Intel Core i7-3770K
AMD FX-8350 AMD FX-8350

Com'è noto, infatti, le prestazioni delle GPU aumentano con una velocità persino maggiore di quella dei processori. E così ancora oggi impazza il dibattito sulla convenienza nell'investire su una CPU più veloce o una scheda video con più potenza.

Si arriva però a un punto in cui è inutile continuare la battaglia. Per noi quel momento è arrivato quando i nostri giochi preferiti hanno iniziato ad andare bene su un grande schermo alla risoluzione di 2560×1600 pixel. Semplicemente non aveva importanza se un componente più veloce ci consentiva di avere 120 o 200 FPS medi.

In risposta alla stagnazione causata da componenti sempre più rapidi e da risoluzioni limitate, AMD e Nvidia hanno presentato le tecnologie Eyefinity e Surround. Entrambe le soluzioni permettono di estendere il gioco oltre il singolo schermo, rendendo i 5760×1080 pixel una risoluzione davvero giocabile solo su GPU di fascia alta. Un trio di monitor da 1920×1080 pixel è sia meno costoso sia più appassionante di un singolo schermo da 2560×1600 pixel, e questo ci dà una scusa perfetta per spingerci alla ricerca di maggiore potenza.

Giocare a 5760×1080 pixel non richiede però maggiore potenza per impedire i colli di bottiglia? Finora abbiamo usato le GPU AMD, accoppiandole tipicamente ai processori della concorrenza: è una scelta basata su dati concreti? Affidandoci a tanti benchmark, diremmo di sì. AMD tuttavia ha presentato una nuova gamma di processori sul finire dell'anno passato, quindi abbiamo acquistato un FX-8350 di serie, andando in controtendenza alla precedente convenzione.

In questo contesto rientra, con una condizione di svantaggio economico evidente, il Core i7-3770K di Intel. Questa CPU non solo ha bisogno di dimostrare che è più veloce rispetto del chip AMD con i videogiochi, ma soprattutto di avere quel valore aggiunto che giustifica la differenza di prezzo: l'AMD FX-8350 infatti costa 199 euro, mentre il Core i7 3770K tocca i 337,50 euro.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Il costo del computer finito inoltre è maggiore per un sistema Intel anche a causa della scheda madre. Per entrambi i sistemi di prova abbiamo scelto una Asus Sabertooth, ma il modello LGA 1155 è più caro (230 euro contro 170 euro circa). Abbiamo scelto queste piattaforme per raggiungere un'equità dal punto di vista delle prestazioni, senza l'intralcio dei prezzi.