Tom's Hardware Italia
Mac

Dockcase Adapter, la docking station compatta ed economica per MacBook Pro

Vi presentiamo Dockcase Adapter, il dispositivo che trasforma l’alimentatore del MacBook Pro in una docking station.

Dockcase Adapter trasforma l’alimentatore del MacBook Pro in una docking station, aggiungendo tre porte USB 3.0 e una HDMI.

È molto semplice da usare. Dockcase Adapter si presenta come una sorta di custodia, al cui interno c’è un connettore USB-C. Fate scivolare l’alimentatore del MacBook all’interno della custodia fino a collegare il connettore USB-C passante, e poi collegate il MacBook Pro tramite la porta USB-C esterna usando il cavo in dotazione.

L’ingombro sarà minimo, poiché “allungherà” l’alimentatore del MacBook Pro di un paio di cm, lo spazio necessario per le porte. All’estremità opposta potrete collegarlo direttamente a una presa elettrica, o per sfruttare meglio le porte aggiuntive potrete usare la prolunga in dotazione con il MacBook Pro, così da posizionare Dockase sulla scrivania a portata di mano.

Tre porte USB e una HDMI sono sufficienti per collegare mouse e tastiera con filo, e un monitor. La porta HDMI è in grado di gestire senza problemi un segnale 4K a 30 Hz. Nel caso di MacBook Pro da 13”, essendo l’alimentatore più piccolo, dovrete fare a meno della terza porta USB, che nel caso del modello da 15” può essere usata per collegare altre periferiche, come una pendrive. Se userete un set mouse e tastiera wireless, allora avrete questa opportunità anche con il modello da 13”, dato che occuperete una sola porta USB con il ricevitore.

All’occorrenza potrete usare l’alimentatore nella configurazione docking station anche come base di ricarica per smartphone o altri dispositivi che si ricaricano tramite USB.

La compattezza, rispetto ad altre docking station, permette di trasportarlo facilmente, ad esempio in un viaggio di lavoro. Tuttavia la necessità di usare l’alimentatore del MacBook Pro richiede qualche sforzo in più rispetto una classica Docking Station che si occupa solitamente di erogare anche l’energia necessaria per l’alimentazione.

L’idea rimane comunque valida, soprattutto se userete la prolunga del cavo di alimentazione che non vi spingerà ogni volta alla ricerca delle prese elettriche, solitamente posizionate scomode e nascoste sotto alla scrivania.

Rispetto ad altre docking station ci sono alcune chiare limitazioni, e la più evidente è la mancanza di un connettore Ethernet. Qualcuno invece potrebbe preferire una connessione Display Port anziché HDMI, ma questo rappresenta un male minore.

Il prezzo è invece interessante, poiché Dockcase Adapter è ora in Kickstarter al prezzo di 29$ per il modello da 13” e 35$ per quello da 15”. Generalmente le docking station per MacBook Pro costano due o tre volte tanto, o addirittura di più per i modelli più completi. Non possiamo dire che Dockcase Adapter sia confrontabile con i modelli di fascia alta, ma a un prezzo contenuto risolve facilmente i problemi per chi è alla ricerca di un dispositivo comodo per collegare velocemente il MacBook Pro a una postazione fissa. E non sottovalutate la compattezza e facilità di trasporto.

Trovate la campagna Kickstarter a questo indirizzo.