Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Schede Grafiche

Forte calo per il mercato grafico nel secondo trimestre: AMD soffre più degli altri

Il mercato dei chip grafici – integrati nei microprocessori oppure ospitati su schede video dedicate – è in una fase di contrazione. Di recente gli analisti di Jon Peddie Research hanno pubblicato i dati del secondo trimestre 2015, evidenziando come questo settore stia seguendo l'andamento del comparto PC. Un comportamento inevitabile dato che ogni PC è almeno dotato di un processore grafico.  

Il mercato grafico nel suo complesso ha perso l'11% rispetto al precedente trimestre. Un risultato frutto della stagionalità, ma non solo. Le vendite di GPU su base annua si sono contratte del 18,8%, con un calo del 21,7% in ambito desktop e del 16,9% sul fronte notebook.

schede video

Le GPU integrate nelle CPU sono sempre più prestanti ed erodono quote di mercato alle schede video dedicate. Poiché il mercato delle GPU è in ampia parte legato al comparto del gaming non si può non ricordare come alcuni tra i giochi più famosi, come DOTA 2, Counter-Strike e altri, non richiedano schede video potenti per essere riprodotti con una qualità più che soddisfacente.

Allo stesso tempo però il ciclo di aggiornamento dei PC è rallentato (senza dimenticare che la fascia bassa risente, in qualche modo, della concorrenza dei tablet), ed è per questo che il mercato grafico soffre di questi cali di notevole entità. In questo scenario i tre attori principali del settore – AMD, Intel e Nvidia – hanno tutti accusato un netto calo delle vendite.

graphics shipments

"Le consegne complessive di unità sul fronte AMD sono scese del 25,82%, quelle di Intel del 7,39% e quelle di Nvidia del 16,19%", si legge nel report degli analisti. Secondo i dati, AMD ha visto crescere del 25% le consegne di APU rispetto al trimestre precedente in ambito desktop, mentre ha ravvisato un calo del 53,5% per quanto riguarda le APU mobile (notebook).

"Le consegne di schede video dedicate desktop si sono contratte del 33,33% rispetto al precedente trimestre, mentre quella di GPU mobile dedicate sono scese del 9,1%", aggiungono gli analisti. In questi dati, in particolare il primo, ha sicuramente giocato un ruolo l'attesa per le nuove Radeon della serie 300 e le soluzioni R9 Fury con chip Fiji e memoria HBM, sbarcate sul mercato in volumi solo nel terzo trimestre.

Produttore Quota di mercato Q2 2015 Quota di mercato Q1 2015 Differenza Q2 – Q1 Differenza su base annua
AMD 10,7% 12,9% -2,1% -5,8%
Intel 75,2% 72,2% 3% 5,3%
Nvidia 14,1% 14,9% -0,86% 0,5%
Altri 0,01% 0,01% 0% 0%

Intel ha visto contrarsi le vendite di processori con grafica integrata rispetto al trimestre precedente del 7,4% in ambito desktop e del 7,3% in quello notebook. Nvidia, che non produce CPU con grafica integrata ma solo schede video dedicate, ha fatto segnare un calo del 12,03% in ambito desktop e del 21,6% in quello notebook.

"Le consegne totali di GPU dedicate (desktop e notebook) rispetto allo scorso trimestre sono scese del 17,07%, mentre il calo sullo scorso anno è stato del 26,27%", concludono gli analisti statunitensi.

Il mercato delle schede video dedicate

Se ci si concentra solo sul mercato delle schede video dedicate, e più compiutamente sulla battaglia tra AMD e Nvidia, segnaliamo la pubblicazione dei dati relativi al secondo trimestre da parte degli analisti di Mercury Research.

Discrete GPU Market

Una slide di Nvidia riporta una situazione che conferma le difficoltà di AMD, sotto il 20% di market share a fronte di un 82% da parte di Nvidia. Per la casa di Sunnyvale, a cui riteniamo vada concesso almeno il terzo trimestre per giudicare l'andamento della nuova gamma di schede video (presentata sul finire del secondo trimestre), è una situazione di mercato davvero complicata: quattro giocatori su cinque scelgono Nvidia.

Intel Core i7-5775C Intel Core i7-5775C
Sapphire Radeon R9 390X 8 GB Sapphire Radeon R9 390X 8 GB
MSI GTX 980 Gaming MSI GTX 980 Gaming