Computer Portatili

Gaming Notebook MSI: tastiera SteelSeries, Ethernet Killer Double Shot, Audio Boost e Super RAID

Pagina 1: Gaming Notebook MSI: tastiera SteelSeries, Ethernet Killer Double Shot, Audio Boost e Super RAID

Nelle scorse settimane abbiamo recensito due notebook MSI per videogiocatori, il modello GS60 2PE Ghost Pro e il modello GT70 2PE Dominator Pro, entrambi in grado di offrire soddisfazioni ai giocatori che vogliono giocare ovunque, senza essere legati a un desktop fisso.

Oltre alle configurazioni con le CPU Intel più potenti e alle GPU Nvidia di ultima generazione, in grado di offrire le prestazioni per un'esperienza di gioco piacevole e indolore, MSI ha inserito nei suoi notebook alcune caratteristiche peculiari in grado, in alcuni casi, di fare la differenza. Non ci eravamo soffermati molto su queste caratteristiche nelle prime recensioni, ma vogliamo approfondirle in questo articolo. Dopotutto non sono prodotti economici, e considerando l'entità dell'investimento è lecito voler conoscere tutti i dettagli dei prodotti. 

Parliamo delle tastiere SteelSeries, della tecnologia Ethernet Killer Double Shot, dell'Audio Boost con Dynaudio, della tecnologia Cooler Boost 2 e del sistema Super RAID 2 con 3 SSD RAID.

Le tastiere dei notebook MSI sono prodotte da SteelSeries, un'azienda specializzata nella realizzazione di mouse, tastiere, controller, cuffie e di tutti gli accessori che possono interessare agli appassionati di giochi.  I modelli di ultima generazione sono a isola, ma progettati appositamente per reggere sessioni di gioco prolungate, grazie al miglioramento della capacità di ritorno e al feedback tattile di ogni tasto. Insomma basta sfiorare i tasti per impostare i comandi di gioco, senza bisogno di un'eccessiva pressione. Tra l'altro è possibile premere più tasti simultaneamente, per dare comandi rapidi di gioco e avvantaggiarsi rispetto ai nemici. 

Retroilluminazaione personalizzata della tastiera

La caratteristica più apprezzata da sempre è l'alto livello di personalizzazione, che passa innanzi tutto per la retroilluminazione, che può variare su un'ampia scala cromatica. Giocando con i colori si può impostare un numero illimitato di profili utente per i vari giochi o per i tipi d'uso con cui si intende sfruttare il computer, dando a ciascuno il nome che vi risulta più intuitivo. I giocatori possono scegliere tra più di 1000 combinazioni di colori e cinque diversi scenari, mettendo per esempio in risalto i tasti di uso più frequente con determinati giochi.

Profili illimitati

Per le impostazioni bisogna servirsi del software SteelSeries Engine, che nell'ultima versione consente di usare il drag-and-drop per assegnare le chiavi di gioco, creare i profili e personalizzare i pulsanti.

Fatta eccezione per i tasti Fn, F1-F12, tutti i tasti possono essere personalizzati con le hotkey che risultano più conformi al proprio stile di gioco. Non solo: anche durante il gioco si può cambiare stile fra quelli preimpostati, premendo la combinazione di tasti "Fn+1~4".

Statistiche

La personalizzazione non è utile solo nel gioco, ma anche nell'uso dei programmi: si può associare un'applicazione al tasto che si preferisce per evitare di dover usare il mouse, e si può creare un numero illimitato di combinazioni con le macro e le abbreviazioni di testo. Queste ultime sono importanti per accorciare i tempi richiesti dalle conversazioni, per esempio durante una partita cooperativa o un lan party. Potrete usare abbreviazioni scelte da voi per riassumere in poche lettere frasi anche molto complesse.

L'ultima caratteristica, che sarà sicuramente amata da tutti i giocatori di RTS, è la possibilità di registrare le statistiche d'uso (mouse e tastiera), senza dover ricorrere ad altri software. Sia la tastiera sia il software di gestione sono presenti su entrambi i notebook che abbiamo provato.