CPU

Gigabyte BRIX Gaming con GTX 760, compatto e potente

Il nuovo mini-PC Brix Gaming di Gigabyte rende "verde d'invidia" la precedente versione con cuore AMD presentata sul finire di gennaio. A bordo troviamo infatti una CPU Intel Core i5-4200H, un dual-core con Hyper-Threading che opera a 2.8 / 3.4 GHz e ha una GPU integrata HD Graphics 4600.

Fortunatamente quest'ultima è disabilitata, in quanto all'interno del Brix Gaming nero-verde troviamo una GPU GK104 con 2 GB di RAM. Le specifiche dovrebbero essere quelle della GeForce GTX 760. Una scelta interessante, poiché si parla di una scheda con un TDP di 170 watt, in grado di generare un discreto calore.

Le dimensioni ridotte avrebbero fatto preferire un prodotto meno prestante, come la GeForce GTX 750 Ti, che nei nostri test ha mostrato un ottimo comportamento sotto tutti i punti di vista. A completare il mini-PC troviamo due slot SO-DIMM, supporto ad archiviazione mSATA o 2,5", Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth e Gigabit Ethernet. Non mancano quattro porte USB 3.0, due HDMI e una mini-DisplayPort.

Il nuovo Brix Gaming dovrebbe arrivare sul mercato il mese prossimo e sembra che Gigabyte sia intenzionata a realizzarne una versione dotata anche di CPU Core i7. Purtroppo non sappiamo se la nuova versione raggiungerà l'Italia, né conosciamo il prezzo.

Nel nostro paese troviamo in vendita alcune versioni di Brix, ma non la soluzione Gaming con hardware AMD – APU A8-5557M e GPU Radeon R9 M275X con 2 GB di memoria. È quindi probabile che nemmeno la versione Nvidia vedrà il Bel Paese, ma mai disperare.