Google sta veramente chiudendo Gmail? Ecco la verità

Nelle scorse ore è circolato uno screenshot riguardante la chiusura di Gmail entro la prossima estate: traquilli, è tutto finto.

Avatar di Luca Rocchi

a cura di Luca Rocchi

Managing Editor

Un annuncio virale che suggerisce la chiusura imminente di Gmail ha scatenato il panico sui social media; fortunatamente Google ha rapidamente smentito queste voci, confermando che Gmail rimarrà un servizio attivo per gli utenti.

Lo screenshot falsificato, simile ad un annuncio ufficiale di Google, ha circolato ampiamente su diverse piattaforme, con una falsa data di chiusura del 1 agosto 2024. Tuttavia, la società ha chiarito che si tratta di una bufala e che Gmail continuerà ad essere operativo.

Il falso annuncio è stato manipolato per sembrare una comunicazione ufficiale da parte di Google, ma in realtà è una versione modificata di un precedente avviso riguardante la rimozione della visualizzazione HTML di base di Gmail. Un portavoce di Google ha ribadito che Gmail è un servizio vitale e che non ci sono piani per la sua chiusura; con oltre 1,8 miliardi di utenti attivi, Gmail è uno dei servizi di posta elettronica più diffusi al mondo.

Tuttavia, la fake news solleva domande sulla nostra dipendenza da poche aziende tecnologiche globali e sulla sicurezza dei nostri dati. Anche se Google ha smentito la chiusura di Gmail, l'episodio evidenzia l'importanza di avere alternative valide e di diversificare le nostre piattaforme digitali. In ogni caso, è bene fare sempre molta attenzione alle notizie che si reperiscono in rete e magari contro-verificare sui siti ufficiali dei produttori del servizio incriminato. Sicuramente qualcuno di voi si ricorderà la famosa fake news legata a Whatsapp a pagamento: questa di Gmail non è poi così lontana.