Tom's Hardware Italia
Software

Guida a Photoshop CS6, Parte 1: sfocatura

Pagina 1: Guida a Photoshop CS6, Parte 1: sfocatura
Guida - la gestione dell'effetto sfuocato è una delle parti di Photoshop che hanno ricevuto maggiori novità nella versione CS6: vediamo perché e come usare al meglio i nuovi strumenti della Blur Gallery.

Introduzione

Ogni nuova versione di Photoshop porta con sé molte migliorie e Photoshop CS6 non ha fatto eccezione. Secondo la documentazione ufficiale le novità si contano a centinaia, ma chiunque si sia messo di fronte al programma avrà concluso che buona parte evidentemente resta nascosta, ossia è costituita da ottimizzazioni del codice di Photoshop CS6 che portano il software a lavorare meglio della precedente versione, ma sulle quali non possiamo agire direttamente.

Tavoletta grafica con Penna Tavoletta grafica con Penna
Photoshop Elements 13 Photoshop Elements 13

 

Se guardiamo a Photoshop CS6 dal punto di vista dell'appassionato di fotografia, i cambiamenti più evidenti sono in definitiva cinque: un'interfaccia modificata, specie nei colori e per i nuovi cursori "parlanti"; un nuovo strumento di ritaglio (cropping), più articolato; la massiccia modifica al sistema di sfocatura, con l'introduzione della Blur Gallery; l'estensione degli strumenti content-aware; Camera RAW 7, che si porta dietro molti elementi già descritti per Photoshop Lightroom 4.

C'è anche molto altro in Photoshop CS6, ovviamente, ma le novità a cui la maggioranza dei fotoamatori dedicherà più tempo e più colpi di mouse sono queste.

Clicca per ingrandire

In questo articolo e in quelli che seguiranno affronteremo le novità fotografiche principali di Photoshop CS6 prendendole una (o quasi) alla volta e con un taglio pratico, quindi non solo descrivendole ma mettendole subito alla prova con qualche esempio. Abbiamo deciso di partire da un "pezzo grosso" – la Blur Gallery (Galleria sfocatura, nella versione italiana del software) – perché è uno degli strumenti di Photoshop su cui Adobe ha lavorato maggiormente e che può riservare molte soddisfazioni creative a chi impara a maneggiarlo.

Prima però è meglio cercare di capire perché il tema della sfocatura artistica sta tanto a cuore alle software house e ai produttori di fotocamere, che escogitano sempre più funzioni e trucchi per arrivare alla classica immagine con il primo piano a fuoco e il fondo no. È proprio così complicato? No, affatto: il punto è che le nostre compatte e reflex digitali tanto evolute in realtà sono, in questo senso, un passo indietro rispetto all'analogico.