CPU

IBM Minsky ha due CPU Power8 e quattro Nvidia Tesla P100

IBM e Nvidia hanno presentato Minsky, nome in codice di un server altrimenti noto come Power System S822LC. A bordo di questo sistema, nato sotto il cappello della OpenPower Foundation, vi sono due CPU Power8 con 8/10 core ciascuna e quattro Nvidia Tesla P100, dotate della nuova GPU GP100 (qui i dettagli).

ibm minsky 01
Clicca per ingrandire

Per spostare i dati rapidamente tra le diverse CPU e GPU è presente anche l'interconnessione Nvidia NVLink, capace di offrire un trasferimento dati cinque volte maggiore tra CPU e GPU rispetto al collegamento PCIe.

Minsky è il secondo sistema sul mercato dotato di GPU P100. Il primo è stato il DGX-1 di Nvidia, con otto GPU GP100 e processori Intel. La differenza principale tra i due sistemi è che i server IBM – prodotti da Winstron – integrano NVLink, mentre le CPU Intel non sono compatibili con NVLink, quindi il collegamento tra CPU e GPU Nvidia è garantito dal PCI Express.

IBM, invece, ha stretto una partnership con Nvidia diverso tempo fa e può ottimizzare i processori per la nuova interconnessione.

"La tecnologia offre una profonda integrazione tra la CPU Power e le GPU Nvidia Pascal e un migliore bandwidth per il collegamento GPU-to-GPU al fine di accelerare molte applicazioni critiche di oggi come l'analisi avanzata, il deep learning e l'AI", ha dichiarato Ian Buck, VP di Accelerated Computing di NVIDIA.

IBM afferma che le GPU possono raggiungere 21 teraflops di potenza con calcoli in virgola mobile half-precision – circa il 14% in più rispetto a quanto ottenibile collegando le schede tramite PCI Express.

nvidia tesla p100
Nvidia Tesla P100

Secondo il grande provider Internet cinese Tencent un cluster di nuovi chip di IBM può gestire i carichi di lavoro tre volte più rapidamente rispetto a precedenti configurazioni x86, usando solo un terzo del numero di server. Impressionata dal miglioramento di efficienza di 9 volte rispetto a configurazioni x86 di alcuni anni fa, Tencent ha deciso d'integrare server Power8 e Tesla P100 nei propri datacenter.

Leggi anche: 4500 GPU Nvidia Pascal per macinare i dati dell'LHC del CERN

I nuovi server saranno usati anche dai laboratori Oak Ridge e Lawrence Livermore del Dipartimento della Difesa come "piattaforma di sviluppo" per la creazione dei supercomputer Summit e Sierra, che saranno equipaggiati con le CPU IBM Power9 e le GPU Nvidia Volta, collegate tramite interconnessione NVLink 2.0.

IBM sottolinea che i nuovi sistemi costano il 30% in meno e offrono fino all'80% di prestazioni per dollaro in più rispetto a sistemi Intel simili. I prezzi partono da 5999 dollari.