CPU

Il mercato dei semiconduttori continua a crescere, nonostante pandemia e shortage

Secondo IDC, nonostante la pandemia in corso e lo shortage di chip, le entrate del mercato dei semiconduttori sono state pari a 464 miliardi di dollari nel 2020 e supereranno i 522 miliardi nel 2021. La previsione si basa sul fatto che sempre più dispositivi stanno diventando “smart”, con conseguente necessità di chip per supportarli. Inoltre, aiutato dallo Smart Working e dalla didattica a distanza, il settore informatico è destinato a essere il motore principale di questa crescita, poiché ogni PC utilizza dozzine di chip, molti dei quali sono realizzati utilizzando una tecnologia di processo avanzata. Inoltre, anche le spedizioni di chip per smartphone, elettronica di consumo e applicazioni automotive saranno piuttosto consistenti.

semiconduttori

La carenza di chip continuerà per tutto il 2021, ma poiché l’industria adotterà chip più costosi per un’ampia varietà di applicazioni, le vendite di semiconduttori sono destinate a crescere ancora una volta. I semiconduttori per PC e server sono cresciuti del 17,3% su base annua fino a raggiungere i 160 miliardi di dollari nel 2020. Sono stati diversi i fattori che hanno portato le vendite di chip per PC e server a nuovi livelli. La domanda di PC è cresciuta in modo piuttosto drammatico lo scorso anno, il che ha causato carenze. Nel frattempo, CPU e GPU sono realizzate utilizzando sofisticate tecnologie di fabbricazione e quindi sono piuttosto costose. Infine, i vincoli di offerta hanno permesso ai produttori di aumentare ulteriormente i prezzi dei loro prodotti. Per questi motivi, IDC prevede che le vendite di semiconduttori per l’informatica cresceranno del 7,7% a 173 miliardi di dollari nel 2021.

Shane Rau, research vice president, Computing Semiconductors, ha affermato:

La domanda di processori per PC rimane forte, soprattutto nei segmenti orientati al prodotti di fascia bassa. Il mercato dei processori per PC sembra andare piuttosto bene in questa prima metà dell’anno e probabilmente si manterrà tale per tutto il 2021.

I chip per smartphone sono molto importanti per il mercato dei semiconduttori. Lo scorso anno le spedizioni unitarie di smartphone sono diminuite del 10%, ma poiché i nuovi dispositivi 5G utilizzano SoC più costosi e più chip in generale, i ricavi dei semiconduttori per smartphone sono aumentati del 9,1% su base annua. IDC ritiene che le vendite di chip per telefoni cellulari cresceranno del 23,3% nel 2021, raggiungendo i 147 miliardi di dollari.

Phil Solis, research director for Connectivity and Smartphone Semiconductors, ha dichiarato:

Il 2021 sarà un anno particolarmente importante per i fornitori di semiconduttori poiché i telefoni 5G occuperanno il 34% di tutte le spedizioni di telefoni cellulari, mentre i semiconduttori per i telefoni 5G contribuiranno a quasi due terzi dei ricavi nel segmento.

I chip per l’elettronica di consumo hanno totalizzato 60 miliardi di dollari nel 2020, con un aumento del 7,7% su base annua, poiché le vendite di dispositivi come console di gioco, tablet, auricolari wireless, smartwatch e set-top-box sono state forti.

semiconduttori

Rudy Torrijos, research manager, Consumer Semiconductors, ha aggiunto:

Le nuove console di gioco di Microsoft e Sony, le vendite sostenute di dispositivi indossabili di Apple e l’aumento delle reti domestiche smart gestite da Amazon Alexa e Google Assistant accelereranno la crescita nel 2021 all’8,9% su base annuale.

Secondo IDC, le spedizioni di chip per applicazioni automotive si sono riprese nella seconda metà del 2020, ma molti semiconduttori per auto sono attualmente molto scarsi, una situazione che persisterà per tutto il 2021. Tuttavia, si prevede che i ricavi dei semiconduttori per questo settore cresceranno del 13,6% su base annua.

Su Amazon trovate il kit da 32GB di G.Skill Trident Z RGB DDR4-3600 ad un prezzo davvero interessante.