Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Inno3D Tornado GeForceFX 5800

Pagina :
Scegliere una nuova scheda grafica non è una decisione facile. La nostra guida all'acquisto vi fornisce una panoramica completa e dettagliata di tutte le ultime offerte del settore.

Inno3D Tornado GeForceFX 5800

Inno3D Tornado GeForceFX 5800

La Tornado GeForceFX 5800 è basata sul chip di NVIDIA
GeForceFX 5800 a.k.a. NV30, che è stato rimpiazzato dopo poco tempo dal
chip FX 5900 sempre di NVIDIA, a.k.a. NV35. Le schede NV30 soffrono a causa
della ristrettezza del bus della memoria a 128-bit, che crea un collo di bottiglia
nonostante le memorie DDR II. Più importante è il fatto che le
i moduli DDR II si surriscaldano e quindi deve essere implementato un importante
sistema di raffreddamento. La scheda monta moduli di memoria FBGA GDDR II della
Samsung (la massima velocità di clock è sconosciuta, dal momento
che la loro classificazione “1k” non è presente sul sito della Samsung).
La scheda è cloccata usando le specifiche di riferimento di NVIDIA (core
a 400-MHz e memorie a400-MHz ).

Inno3D Tornado GeForceFX 5800

Il design della scheda è quello di riferimento di NVIDIA,
è di colore verde fatto insolito per Inno3D. Il calore generato dalla
GPU e dalle memorie richiede l’utilizzo di un grosso sistema di raffreddamento.
La ventola ha due velocità una per il 2D e una per il 3D. Il rumore è
basso in modalità 2D la ventola infatti è spenta ma, in modalità
3D, nonostante la bassa velocità, viene prodotto un acuto stridio molto
fastidioso. Sulle ram e sul retro della scheda sono presenti moduli di raffreddamento
passivi . A causa della ventola viene occupato anche uno slot PCI. Nonostante
tutte queste precauzioni la scheda genera un’elevata quantità di calore.

Inno3D Tornado GeForceFX 5800


 

Pagina :

Indice