Software

LibreOffice per tutti: un ebook gratuito per liberarci di Office

"Dieci personaggi in cerca di LibreOffice" è un interessante ebook scritto da Sonia Montegiove, su ispirazione della stessa autrice e di Stefano Epifani, che cerca di raccontare il software libero e open source antagonista a Microsoft Office con un piglio diverso.

Non si tratta del solito manuale nudo e crudo come molti potrebbero pensare, ma è un libro divulgativo e informativo che spiega i meandri del software partendo da storie di quotidianità. Ci sono infatti dici personaggi con degli obiettivi, dei compiti da svolgere e un LibreOffice davanti a loro pronto a esaudire ogni richiesta.

Libreoffice

Ma come? È questo ciò che spiega l'autrice pagina dopo pagina, passo dopo passo. Sonia Montegiove ha contribuito al progetto di migrazione a LibreOffice della Provincia di Perugia quindi il software, nato alcuni anni fa da una costola di OpenOffice, lo conosce come le proprie tasche.

"Ho pensato a una parte narrativa immaginando le persone incontrate negli anni a cui ho fatto formazione. Persone che non volevano nemmeno usare il mouse perché aveva paura di sbagliare. Ho provato a ridipingere i timori e le problematiche che le persone normali affrontano quando si siedono davanti a un computer", spiega Montegiove a Tom's Hardware.

"Dal papà che deve scrivere una lettera alla maestra che deve fare una presentazione con Impress. Ogni personaggio mi ricorda un po' gli allievi che ho incontrato negli anni". Oltre alla scelta narrativa, un po' irriverente ma comunque diretta ed efficace, l'ebook si distingue anche per il fatto che è gratuito.

Chiunque può scaricarlo e leggerlo per avvicinarsi a LibreOffice, a patto di fare una condivisione sul proprio profilo social – Twitter, Facebook e Google Plus. Perché una condivisione non costa nulla e perché la conoscenza deve essere condivisa.

Sonia Montegiove ci ha confidato di aver ricevuto buoni feedback sul libro e afferma di averlo scritto "per ridare alla community un pezzo di quanto appreso. Partecipando le community open source si prende più di quello che si dà. Nel momento in cui qualcuno riesce a fare qualcosa e può metterlo a disposizione di altri, credo sia importante farlo".

Sonia Montegiove

Sonia Montegiove

Qualche voce avversa non è mancata, non sul libro quanto sulla modalità di diffusione via social network (che induce i lettori a registrarsi, se non lo sono). "L'osservazione è giusta, ma il software libero va fatto conoscere al di fuori delle community. Se restiamo tra di noi non riusciremo mai a portarlo là dove deve andare". Una posizione che non possiamo che condividere.

"Molti non conoscono il software libero, non sanno di cosa si tratta, molti ritengono normale usare software craccato. Purtroppo la cultura digitale non ce la si inventa: è un percorso e se uno non l'ha fatto molte cose sfuggono. Spero che questo ebook sia un modo per avvicinare LibreOffice anche chi non conosce per niente". E voi cari lettori di Tom's Hardware potete fare la vostra parte condividendo questa news. C'è vita oltre Office, è bene che si sappia.