Software

Microsoft Edge ora utilizza fino al 27% di RAM in meno

Se c’è un problema per cui Google Chrome è universalmente conosciuto è quello del largo utilizzo di memoria di sistema, tanto che le battute e i meme dedicati ormai non si contano più. Microsoft sembra essere consapevole della problematica e, siccome il nuovo Edge è basato sul motore web Chromium, sembra aver voluto metterci una pezza. Per lo meno per quanto riguarda il proprio browser.

Google e Mozilla sono da tempo impegnati a trovare soluzioni che riducano l’utilizzo di RAM da parte dei browser web e non sono mancati numerosi annunci negli ultimi anni riguardanti varie ottimizzazioni proprio su questo fronte. Questa volta a prendere l’iniziativa è Microsoft che, con l’aggiornamento di Windows 10 20H1 (May 2020), sembra aver voluto ottimizzare l’utilizzo della memoria di sistema da parte di Edge Chromium.

In un post sul blog ufficiale, il Principal PM Manager di Microsoft Edge Kim Denny ha parlato della nuova ottimizzazione del browser che coinvolgerà tutti gli utenti a bordo dell’ultimo aggiornamento di Windows, ancora in diffusione.

Con l’aggiornamento di Windows 10 May 2020, Microsoft Edge ha sfruttato i miglioramenti di Windows per quanto riguarda la heap memory segmentata ora disponibili per le applicazioni Win32 per gestire la memoria in modo più efficiente. I primi risultati dei test interni dei dispositivi aggiornati a May 2020 mostrano una riduzione dell’utilizzo della memoria fino al 27% quando si naviga con Microsoft Edge“.

Come spiegato nel comunicato, ovviamente il miglioramento delle prestazioni e la riduzione del consumo della memoria varia in base al dispositivo e alla configurazione hardware utilizzata. Siccome sia il rollout dell’ultimo aggiornamento di Windows 10 che la diffusione di Edge basato su Chromium non hanno ancora raggiunto la maggior parte degli utenti, dovremo attendere prima di avere informazioni e dati molto più specifici su queste ottimizzazioni.

Ad ogni modo è interessante vedere come Microsoft abbia intenzione di sfruttare Chromium di Google proprio per contrastare l’egemonia del browser Chrome dando agli utenti quello che da anni chiedono a gran voce, come una migliore privacy e un’ottimizzazione dell’uso delle risorse.

Voi utilizzate il nuovo browser Edge?

Questa chiavetta contenente l’installazione di Windows 10 Home 32/64 bit e dotata della licenza per un dispositivo può tornarvi utile per rimettere in sesto il vostro PC: disponibile su Amazon.