Software

Microsoft non vi aggiorna Windows? Ora esiste un modo di bypassare il blocco

Microsoft previene il download degli aggiornamenti di Windows 10 che non sono ritenuti pronti per il vostro computer. Questo sistema permette di evitare che gli utenti vadano incontro a problemi di compatibilità hardware o software con le nuove versioni del sistema operativo, tuttavia spesso il blocco lavora in maniera troppo protettiva e impedisce l’aggiornamento di PC compatibili. Ora esiste un metodo ufficiale per disattivare queste protezioni.

Windows 10 20H2

Le protezioni in questione, chiamate Safeguard Hold (o in altre circostanze Compatibility Hold o Update Block) solitamente vengono imposte dall’azienda americana solamente quando sono stati identificati problemi di compatibilità con un determinato tipo di hardware o software. In passato Microsoft ha imposto il blocco degli aggiornamenti agli utenti con driver non aggiornato per GPU Nvidia o Intel ad esempio.

Gli utenti comuni, nella maggior parte dei casi, non hanno molto da poter fare per risolvere questi problemi non conoscendo l’origine dell’incompatibilità. Gli amministratori di sistemi enterprise possono invece scoprire qual è il problema di incompatibilità grazie alla funzione Update Compliance di Azure.

Con l’aggiornamento 20H2 (October 2020 Update) di Windows 10, Microsoft ha introdotto un nuovo Criterio di Gruppo che permette finalmente di bypassare questo blocco software imposto dall’azienda di Redmond fino ad oggi senza possibilità di appello.

Questa nuova policy si trova in Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Windows Update > Windows Update per le aziende e, se abilitata, bypasserà i blocchi di sicurezza.

Penso sia ovviamente superfluo ricordare che gli utenti dovrebbero evitare di disabilitare questo blocco in quanto potrebbero andare incontro a problemi come minori performance nel migliore dei casi e BSOD o impossibilità di accedere al sistema nel peggiore. La funzione è riservata a chi ha potuto effettuare dei test ed è sicuro che la nuova versione di Windows sia perfettamente compatibile con il proprio hardware, al contrario di quello che pensa Microsoft.

Microsoft in un bollettino di supporto di prossima pubblicazione che BleepingComputer ha potuto leggere afferma: “L’uscita dal blocco di sicurezza può mettere a rischio i dispositivi a causa di problemi di prestazioni note. Si consiglia vivamente di completare test esaustivi per garantire che l’impatto sia accettabile prima di rimuovere il blocco“.

Avete bisogno di una licenza di Windows 10 Pro per il vostro nuovissimo PC da gaming? Su Amazon è disponibile a soli 9,90 euro, non perdetevela.