Computer Portatili

MSI GT70, notebook con Kepler e RAID SSD a 2000 euro

MSI ha approfittato del CeBIT per annunciare il GT60 e il GT70, due nuovi notebook per giocare con display rispettivamente da 15,6 e da 17,3 pollici, entrambi con risoluzione Full HD. Particolarità di questi prodotti è il trattamento opaco dei pannelli LCD, che sebbene non siano destinati ad essere usati spesso all’aperto, avranno meno riflessi dei prodotti tradizionali e quindi infastidiranno meno gli occhi.

MSI GT60 e GT70

L’affinità fra questi due notebook e il Qosmio X870 di Toshiba riguarda la dotazione grafica: stando a quanto riferito da The Verge in questo caso il produttore ha parlato esplicitamente di Kepler, con chip della serie Nvidia GeForce 600. In sostanza, chi ha intenzione di comprare un computer portatile per giocare meglio che aspetti l’estate, perché non vale la pena fare investimenti oggi su tecnologie che fra poche settimane potrebbero essere superate, sempre che i test confermino le aspettative.

La dotazione prevede poi un processore quad-core non meglio precisato (ovviamente Ivy Bridge), affiancato da una dotazione massima di memoria di 32 GB e dalla tecnologia “SuperRAID” che prevede l’affiancamento di due unità di archiviazione SSD in RAID 0.

Come per i modelli della gamma attuale, MSI si è affidata all’azienda specializzata Steelseries per lo sviluppo della tastiera, un modello per videogiocatori con tasti resistenti quanto basta per gestire al meglio le fasi più concitate di gioco, e retroilluminazione ad aree con diverse tonalità per facilitare l’individuazione delle funzioni più usate. La connettività prevede tre connettori USB 3.0, un lettore per le schede SDHC, la presa Ethernet, l’uscita eSATA e quella video HDMI.

MSI GT60 e GT70

L’unica differenza fra il modello da 15,6 pollici e quello da 17,3 pollici è che il primo ha un solo connettore USB 2.0, mentre quello più grande ne ha due. In entrambi i casi si potrà scegliere fra masterizzatore DVD o Blu-ray, e sono previsti quattro lussuosi connettori audio: line-in, line-out, microfono e cuffia. Rispetto al rivestimento sgargiante e a volte pacchiano delle gaming machine, i nuovi modelli di MSI sono sorprendentemente sobri e l’unica nota di colore è la retroilluminazione ad arcobaleno della tastiera, sempre che l’utente scelga di usarla.

I prezzi per l’Europa partono da 1999 euro per il GT60 e arrivano a 2299 euro per il GT70. La disponibilità è in calendario per fine aprile, ma non contiamo di vederli in commercio prima di maggio inoltrato, considerati i ritardi di Ivy Bridge che sono stati prospettati.