Storage

NAND Flash da 128 Gb, capacità sui tablet senza confini

Micron e Intel, tramite la joint venture IM Flash Technologies (IMFT), hanno annunciato la prima NAND Flash tipo MLC da 128 Gb. Realizzata con processo produttivo a 20 nanometri, offre una capacità di 16 GB. In pratica con otto chip si potrebbe realizzare un SSD 128 GB in dimensioni davvero contenute. Le aziende ne avevano preannunciato l’arrivo ad aprile e questa non può che essere una grande notizia per tutti i dispositivi portatili, dai notebook ai tablet, fino agli smartphone.

Chip monolitico da 128 gigabit

La nuova soluzione da 128 Gb rispetta le specifiche ONFI 3.0 e raggiunge una velocità di 333 megatransfer al secondo. I primi sample di questo chip saranno disponibili a gennaio, mentre la produzione in volumi partirà nel corso della prima metà del 2012.

Le due aziende, grazie allo stesso processo produttivo, hanno realizzato anche una soluzione “minore” da 64 Gb (8 GB), già prodotta in volumi. La differenza, oltre alla capacità, riguarda la velocità che dovrebbe essere dimezzata.

Stando alle informazioni rese note nei mesi scorsi, il chip da 64 Gb ha un’area di 118 mm² che gli permette di ridurre del 30/40 percento lo spazio occupato sul circuito stampato rispetto alle soluzioni prodotte a 25 nanometri.