CPU

Nuovi Apple iMac smontati: buone e cattive notizie

I nuovi Apple iMac da 21,5 e 27 pollici sono stati smontati da iFixit: ci sono buone e cattive notizie per gli appassionati dell'aggiornamento fa-da-te. L'annuncio della nuova linea iMac, martedì, è stato accolto tiepidamente anche perché il design è rimasto immutato ed è stato effettuato solo qualche intervento hardware di ammodernamento. Ora montano i processori quad-core Intel Haswell, hanno il supporto Wi-Fi 802.11ac e sono state aggiunte opzioni di archiviazione SSD su connessione PCIe.

Ecco, proprio questo ultimo punto è legato alla notizia positiva diffusa da iFixit. Apple ufficialmente ha solo rinnovato la proposta di Fusion Drive, la soluzione di OS X che unisce le prestazioni di un SSD su PCIe allo spazio offerto da un hard disk magnetico.

iMac 21,5 pollici

Ma smontando lo chassis si è scoperto che, rispetto al passato, ora è possibile montare da soli un SSD aggiuntivo. Fermo restando il fatto che l'apertura dell'iMac rischia di annullare la garanzia, d'ora in poi si potrà decidere di acquistare la versione con hard disk e poi aggiornarla successivamente con il prodotto che si preferisce. "La porta adesso è PCIe, quindi dovrebbe consentire di trovare adattatori sul mercato che consentiranno l'istallazione di un secondo drive", scrive iFixit.

Connessione PCIE

Dopodiché la cattiva notizia è che la CPU dell'iMac da 21,5 pollici non è più sostituibile poiché è stata saldata sulla logic board. Curiosamente la versione più grande è stata salvata da tale destino. In ogni caso è sempre stata un'operazione rischiosa alla portata di mani esperte.

Compresibile quindi il motivo per cui l'iMac piccolo sia stato penalizzato con un indice di riparabilità di 2 su 10, mentre il più grande con 5 su 10.

Processore aggiornabile su iMac 27 pollici

Per quanto riguarda le altre novità hardware e strutturali c'è poco da dire. Nel piccolo iMac il dissipatore appare "snellito e abbellito". La RAM è sempre aggiornabile a patto di smontare con pazienza i pezzi e sapersi destreggiare in presenza di collanti. L'iMac più grande non cambia molto ma almeno l'accesso a RAM, CPU e HDD è facilitato. Ci sono più componenti modulari facilmente sostituibili.