Accessori PC e Gaming

Recensione CM Storm QuickFire Rapid

CM Storm QuickFire Rapid

 

La CM Storm QuickFire Rapid è una tastiera indirizzata ai giocatori. La digitazione è veloce e comoda, e il design compatto grazie all'assenza del tastierino numerico che la rende l'ideale a chi ha poco spazio sulla scrivania.

QuickFire Rapid   02

Introduzione

Le tastiere senza tastierino numerico, "tenkeyless" per gli anglofoni, non sono necessariamente le migliori compagne per le sessioni di gaming, ma se lo spazio a disposizione sulla scrivania è limitato, la CM Storm QuickFire Rapid (circa 100 euro) offre un bel mix di funzioni in un "pacchetto" compatto. Nonostante alcune funzioni un po' dubbie, la QuickFire Rapid combina una digitazione comoda e prestazioni gaming impeccabili in un dispositivo dal design snello e leggero.

Design

La QuickFire Rapid è piccola e leggera, con dimensioni pari a 35,8 x 13,7 cm e un peso di 0,93 kg. Decisamente più compatta rispetto alle tastiere più grosse, come la Logitech G710+ che misura 50,8 x 22,09 cm, o la Corsair Vengeance K95 con i suoi 54,6 x 24,3 cm e un peso che può arrivare fino a 1,36 kg. Se il vostro obbiettivo principale è risparmiare spazio, è difficile trovare una tastiera gaming più compatta di questa.

QuickFire Rapid   01

Chi ha bisogno di guardare la tastiera per scrivere sarà felice di sapere che la QuickFire Rapid è retroilluminata con una luce bianca che varia d'intensità dal livello "accecante" a "quasi impercettibile", a seconda dalle impostazioni. Potete regolare sia la luminosità della tastiera sia lo stile della retroilluminazione. Le opzioni sono sorprendentemente numerose e precise, e permettono di mantenere l'illuminazione fissa, di farla diventare pulsante o d'illuminare i tasti solo dopo la pressione. Alcune delle opzioni pulsanti sono leggermente fastidiose, ma la quantità d'impostazioni disponibili è impressionante.

Abbiamo inoltre riscontrato che i piedini che sollevano la tastiera la innalzano a un angolo abbastanza elevato, seppur comodo. La mancanza del tastierino numerico ci ha dato leggermente fastidio, ma la sua assenza è proprio il motivo per cui le persone desiderano un prodotto di questo tipo.

Tasti

La QuickFire Rapid è disponibile in differenti modelli con quasi tutti gli switch Cherry MX presenti sul mercato. Abbiamo recensito il modello con switch Cherry MX Brown, che combina una discreta resistenza dei tasti con una digitazione relativamente silenziosa.

Chi preferisce il tocco morbido degli switch Red, il feedback molleggiato dei Brown, la resistenza soddisfacente dei Blue o la sensazione "vecchia scuola" da macchina da scrivere dei Green, non ha nulla da temere: la QuickFire Rapid soddisfa tutti i gusti. Questa varietà è sempre la benvenuta, ed è meglio che essere limitati a un solo tipo di pulsanti.

I tasti hanno un sottile rivestimento opaco e una leggera dentallatura, per assicurarsi che le dita non vadano mai fuori posizione. Tuttavia, con una corsa di 3,3 millimetri, li abbiamo trovati troppo vicini per i nostri gusti. Le nostra dita picchiavano regolarmente l'una con l'altra, e c'è voluto un po' di tempo per abituarci.

QuickFire Rapid   02

Detto questo la periferica è fenomenale quando si parla di scrittura. Con il testi di digitazione a dieci dita abbiamo totalizzato 111 parole al minuto con lo zero percento di errori, in confronto alle 106 parole al minutocon l'1 percento di errori della nostra tastiera Dell standard da ufficio.

A causa delle dimensioni ristrette della tastiera, molti dei suoi pulsanti offrono funzioni doppie. Il tasto funzione sull'angolo in basso a destra trasforma i pulsanti F1-F12, permettendo per esempio di gestire i contenuti multimediali o di regolare con precisione la retroilluminazione. Tuttavia, la scomoda posizione del tasto funzione non rende agevole l'uso di queste azioni secondarie.

Alcuni dei pulsanti, come il Caps Lock, sono inoltre sprovvisti d'illuminazione. Non abbiamo ancora capito perché una manciata di tasti d'importanza vitale dovrebbe rimanere al buio, mentre pulsanti dall'utilità questionabile come Page Up e Page Down possono contare sulla retroilluminazione.

Funzioni

Visto che la QuickFire Rapid non ha software dedicato o funzioni macro, le opzioni peculiari sono abbastanza scarne. La scelta di rendere la periferica più leggera possibile è sicuramente una cosa positiva, inoltre, la nostra esperienza ci dice che le macro e i software su tastiere senza tastierino numerico tendono a rovinare un'esperienza che altrimenti sarebbe senza intoppi.

Alcune delle funzioni della QuickFire Rapid lasciano abbastanza perplessi, anche se non si può parlare di "difetti" nel senso stretto della parola. Prendiamo la funzione profili, per esempio. Gli utenti possono programmare quattro profili diversi e passare da uno all'altro a proprio piacimento. Questo sembra utile, finché non vi ricordate che la tastiera non ha macro o software.

I profili lasciano semplicemente selezionare quali tasti illuminare, ed è difficile pensare a un caso in cui questa funzione possa avere un'utilità che non sia marginale.

QuickFire Rapid   03

Un'altra funzione della QuickFire Rapid ha reso il dispositivo quasi inutilizzabile, subito dopo aver tolto la periferica dalla scatola. Attivando una modalità per la pressione ripetuta dei tasti, gli utenti possono impostare ogni tasto in modo da ripetere la pressione automaticamente da 2 a 8 volte.

Questo è utile se si preme convulsamente il tasto 1 e 2 durante un dungeon impegnativo in World of Warcraft, ma lo è un po' meno se si sta cercando di digitare un testo. Per qualche motivo inspiegabile, dopo aver installato la tastiera questa modalità era attiva sul valore 8x. Impostarla di nuovo al livello 1x non è stato difficile, ma non avevamo idea di cosa stesse andando storto finché non abbiamo preso in mano il conciso libretto d'istruzioni. Per chiarezza, abbiamo contattato CM Storm riguardo il problema, ma non abbiamo ricevuto risposta.

Prestazioni

Abbiamo sentito la mancanza del tastierino numerico, ma nonostante questo la QUickFire Rapid si è comportata in modo ammirevole con la suite standard di giochi di test di Tom's Hardware: Titanfall, StarCraft II: Heart of the Swarm, Watch Dogs e Star Wars: The Old Republic.

La tastiera ha funzionato particolarmente bene con Titanfall ed Heart of the Swarm, giochi che permettono di aggirarsi in un campo di battaglia futuristico o di controllare armate fantascientifiche premendo pochi pulsanti e muovendo velocemente il mouse. In giochi come Watch Dogs e The Old Republic i pulsanti extra possono rivelarsi utili per accedere all'inventario e alle scorciatoie per le abilità, e in questo caso abbiamo sentito maggiormente la loro mancanza.

La Quickfire Rapid supporta inoltre un rollover di 10 pulsanti, che tradotto significa che probabilmente non avete abbastanza dita per premere più pulsanti di quelli che può gestire in una volta sola.

Conclusioni

L'ironia della QuickFire Rapid è che prova a sfruttare quante più funzioni extra possibili, quando il suo punto di forza in realtà sarebbe il design semplice e compatto. Se potete ignorare le funzioni estranee (e ci riuscirete benissimo), la QuickFire Rapid è una periferica compatta e benfatta, che svolge il lavoro affidato senza perdersi in inutili fronzoli.

Considerando che potete spendere molti più soldi per una tastiera senza tastierino numerico molto meno efficiente, la QuickFire Rapid merita sicuramente una possibilità.

Specifiche

  • Attuazione: 50 grammi
  • Corsa dei tasti: 3,3 mm
  • Rollover: 10 tasti
  • Dimensioni: 35,8 x 13,7 x 3,8 centimetri
  • Peso: 0,93 kg