Computer Portatili

Software, configurazioni e conclusioni

Pagina 4: Software, configurazioni e conclusioni

Software

Con questo notebook non dovrete preoccuparvi del bloatware. Sul modello che abbiamo ricevuto in prova c'erano pochissime applicazioni fastidiose, come Candy Crush Saga e McAfee LiveSafe, che si disinstallano in una manciata di minuti.

Configurazioni

Il modello provato ha in dotazione una CPU Intel Core i5-6200U, 8 GB di memoria RAM, SSD PSIe da 256 GB e grafica Intel HD Graphics 520. Con lo schermo touch QHD+ costa 1499 euro.

xps 13 keyboard

Se vi interessano i modelli touch alla pagina ufficiale del produttore ne trovate una decina. Il top di gamma costa 2199 euro e offre una CPU Core i7-6560U, 16 GB di memoria RAM, unità a stato solido PCIe da 1 TB e grafica grafica Intel Iris. Per spendere un po' meno potete rinunciare al lussuoso SSD da 1 TB e puntare sul modello da 512 GB: con il resto invariato il prezzo scende a 1899 euro.

Se invece vi vanno bene l'unità di archiviazione da 256 GB e 8 GB di RAM, ma preferite una CPU Core i7 rispetto al Core i5 del modello in prova, il prezzo è di 1599 euro.

Le versioni più economiche hanno gli schermi Full HD e le trovate nell'articolo che abbiamo pubblicato in precedenza.

Conclusioni

Alla fine il più grande concorrente dell'XPS 13 è se stesso. Due chassis identici e configurazioni in molti casi uguali, per un prodotto con schermo non touch Full HD o uno con display touch QHD+. Con il Core i5 e 8 GB di memoria, che è la versione che abbiamo provato, ci sono 200 euro di differenza, e se decidete di risparmiarli avrete anche circa 3,5 ore di autonomia in più.

Il QHD+ touch offre però immagini più brillanti e nitide, una luminosità superiore e un ventaglio di configurazioni più ampio, quindi per chi cerca la qualità superba dell'immagine o un sistema molto potente potrebbe essere una scelta obbligata, a meno che non vogliate puntare sulla concorrenza.