CPU

VRMark, 3DMark e AotS: Escalation

Pagina 5: VRMark, 3DMark e AotS: Escalation

Nota

AMD ha progettato Threadripper 2990WX per operazioni di classe workstation come il rendering 3D, la codifica multimediale e molto altro ancora. A differenza dei precedenti modelli Threadripper, i processori della serie WX con quattro CCX si presentano con un preset Game Mode in Ryzen Master che disabilita tre dei quattro CCX disponibili (1/4). AMD ci ha detto che questo permette di avere le prestazioni medie migliori in un'ampia gamma di giochi, ma ci sono impostazioni da sperimentare con due e quattro die che potrebbero essere d'aiuto in alcuni titoli. Abbiamo provato Threadripper 2990WX con le impostazioni consigliate da AMD.

A differenza dei modelli di prima generazione AMD indirizza Threadripper 2950X ad appassionati e giocatori. Abbiamo testato il Threadripper 2950X con l'impostazione Game Mode, ma in futuro approfondiremo le varie combinazioni in una recensione dedicata.

Per quanto riguarda il resto, abbiamo provato la nostra suite gaming in Full HD al fine di cercare di minimizzare i colli di bottiglia legati alla grafica, ma le differenze tra i vari processori saranno via via minori all'aumentare della risoluzione. La quantità elevata di core di Threadripper 2990WX e 2950X rende questi processori ideali per chi vuole giocare e fare altro contemporaneamente, come il multitasking o lo streaming su Youtube e Twitch.

VRMark e 3DMark

Non siamo grandi fan dei benchmark sintetici per misurare le prestazioni di gioco perché le differenze nei loro risultati spesso non sono rappresentative dei giochi reali. I test CPU DX11 e DX12 di 3DMark ci danno però un'utile visione sulla quantità di potenza disponibile ai motori moderni.

VRMark permette di capire se il vostro sistema può supportare degnamente un HTC Vive o un Oculus Rift anche se non avete un visore. UL reputa superato il test oltrepassando i 109 FPS.

test 01

I test che sono sensibili alla frequenza e al throughput IPC come VRMark sono tradizionalmente una sfida per i processori di prima generazione Threadripper. Abbiamo notato un chiaro miglioramento con il 2950X rispetto al 1950X, un passo avanti atteso grazie ai rapporti turbo multi-core migliorati. La Game Mode del 2990WX riduce il numero di core ma rimuove anche i core affamati di memoria dall'equazione. In ogni caso il 2990WX finisce in fondo al grafico a causa, almeno in parte, delle sue minori prestazioni per core. PBO lo porta a metà del grafico. I processori Intel sono davanti, specialmente dopo l'overclock.

test 02
test 03

3DMark solitamente scala ottimamente con l'aumentare di core e thread, ma i processori Threadripper, incluso il 2990WX con 32 core e 64 thread, inseguono l'offerta Intel. Vediamo un buon progresso ancora una volta dal 2950X, ma il 2990WX è frenato dall'impostazione Game Mode, che lo converte in un processore a 8 core e 16 thread. Entrambi i modelli Threadripper 2000 hanno mostrato un solido miglioramento grazie all'impostazione Precision Boost Overdrive (PBO).

Ashes of the Singularity: Escalation

Ashes of the Singularity: Escalation è un gioco intenso dal punto di vista dei calcoli che scala bene con i thread. Il Threadripper 2990WX ancora una volta non si comporta molto bene, probabilmente frenato dalla combinazione di frequenza, throughput IPC e configurazione di memoria unica.

test 04

Il 2950X riesce nuovamente a fare un solido passo avanti rispetto al 1950X, ma i modelli Intel di fascia alta ancora una volta guidano in modo convincente. Il 2950X è al livello di un 1950X overcloccato con PBO attivo.

test 05
test 06

Ashes è uno dei migliori esempi di giochi che scalano incredibilmente bene all'aumentare dei thread, ma il fatto che Ryzen 7 2700X superi gran parte degli altri processori, a un prezzo decisamente più contenuto, dice tutto. È meglio rimanere con i processori desktop mainstream se giocare è il vostro scopo primario.