Software

Risultati benchmark: uso della memoria

Pagina 14: Risultati benchmark: uso della memoria

Risultati benchmark: uso della memoria

Diamo ora un’occhiata a quanta memoria usano i browser per Ubuntu e a come la gestiscono. Abbiamo registrato il quantitativo di RAM occupata con il monitor di sistema di GNOME (l’equivalente del Windows Task Manager), prendendo le misurazioni cinque minuti dopo che il caricamento delle pagine è stato completato.

Singola scheda

Abbiamo usato l’homepage di Google per eseguire questo test.

Le misurazioni mostrano che con Ubuntu Firefox è il browser che richiede meno memoria in assoluto con una sola scheda aperta. Opera è secondo, molto distanziato, con quasi quindici megabyte in più rispetto al primo classificato. Chrome è terzo per poco, con un MB in più rispetto a Opera. Rispetto alle versioni Windows, Firefox per Ubuntu usa solo due MB in più, mentre Opera è "più leggero". Possiamo dire quindi che questi due browser usano la stessa quantità di memoria. Per quanto riguarda Chrome invece la memoria occupata è molta di più, circa 20 MB, quasi il doppio rispetto alla versione Windows.

40 schede

Con 40 schede caricate Firefox è ancora il browser che usa meno memoria; anche se richiede 70 MB in più della sua versione per Windows, riesce a battere gli altri browser anche nelle loro versioni per Windows. Opera raggiunge il secondo posto, con 850 MB, circa 175 in più rispetto a Windows 7. Chrome è invece il browser che si comporta peggio di tutti con Ubuntu. Vedremo se nella gestione della memoria riuscirà a recuperare il terreno perduto come accade sotto Windows.

Pagina 14: Risultati benchmark: uso della memoria

Indice