Tom's Hardware Italia
Storage

Samsung PM883, SSD SATA da 8 TB per il mondo dei datacenter

Si chiama PM883 il nuovo SSD SATA 6 Gbps per datacenter di Samsung basato su memoria TLC V-NAND a 64 layer e un controller proprietario. La nuova serie si presenta in due capacità, 3840 GB e 7680 GB, ma al loro interno hanno 4 e 8 TB di NAND flash "grezza". Benché le capacità colpiscano, […]

Si chiama PM883 il nuovo SSD SATA 6 Gbps per datacenter di Samsung basato su memoria TLC V-NAND a 64 layer e un controller proprietario. La nuova serie si presenta in due capacità, 3840 GB e 7680 GB, ma al loro interno hanno 4 e 8 TB di NAND flash "grezza".

Benché le capacità colpiscano, con queste proposte Samsung punta a garantire consumi ridotti, minori delle unità precedenti e anche degli hard disk riempiti di elio, naturali concorrenti. Si parla di 2,8 watt in lettura e 3,7 watt in operazioni di scrittura.

Per ridurre i consumi, oltre alla V-NAND ad alta densità, Samsung ha usato memoria LPDDR4 prodotta con un processo nella classe dei 10 nanometri. Le unità supportano inoltre la caratteristica Power Disable (PWDIS) del protocollo SATA 3.3, che permette la gestione energetica dei singoli SSD all'interno di un datacenter (a patto che il sistema supporti PWDIS).

Trattandosi di un prodotto SATA 6 Gbps, le prestazioni del Samsung PM883 si aggirano intorno ai 550 / 520 MB/s per quanto riguarda letture e scritture sequenziali, mentre le prestazioni casuali sono di 98.000 e 28.000 IOPS in lettura e scrittura. Samsung indica una resistenza di 5466 TBW per il modello da 3840 GB e 10.932 TBW per la versione più capiente.

Trattandosi di un prodotto destinato ai datacenter cloud, l'azienda non ha comunicato i prezzi, che saranno contrattati singolarmente con i vari clienti. Nel corso dell'Open Compute Project U.S. Summit 2018 di San Jose, la casa sudcoreana presenterà anche Samsung NF1 (noto in passato come NGSFF), un SSD per server 1U densi con capacità di 8 TB e in grado di garantire prestazioni di I/O pari a 0,5 petabyte al secondo.

Il formato ha dimensioni di 30,5 x 110 x 4,8 mm, per permettere di inserire fino a 36 SSD Samsung NF1 nella parte frontale di un server 1RU, consentendo così una capacità di archiviazione per unità rack quasi sei volte maggiori agli SSD U.2. Alla stessa manifestazione Samsung mostrerà la prima RDIMM da 64 GB basata su chip da 16 Gb a basso consumo e con velocità di 2666 MT/s. L'azienda intende espandere la propria gamma per includere RDIMM e LRDIMM con capacità di 128 e 256 GB nel corso dell'anno.