Storage

SSD MSI con controller SandForce 2000 presto in arrivo?

MSI potrebbe presto entrare nel mercato degli SSD. Il logo dell'azienda impegnata nel settore delle schede madre, video, notebook e PC AIO è infatti apparso sul sito web di LSI SandForce, noto produttore di controller, con la dicitura "Coming Soon". L'azienda taiwanese dovrebbe adottare i controller della serie SF-2000, cioè quella più recente usata su moltissimi SSD.

Non ci sono altri dettagli, ma si può ipotizzare l'arrivo di una linea di prodotti basati su memoria NAND Flash di tipo MLC, fabbricara a 25 nanometri oppure a 19/20 nanometri, a seconda del fornitore di chip. MSI potrebbe rivolgersi a Samsung, Toshiba oppure IMFT, la joint venture tra Micron e Intel.

Per quanto concerne la capacità, si può supporre che vedremo diversi modelli, magari tra 60/64 GB fino a raggiungere i 512 GB, con prestazioni in lettura e scrittura superiori a 500 MB/s e con IOPS (operazioni di input/output al secondo) pari almeno a 60mila.

MSI parrebbe perciò intenzionata a entrare in un settore sempre più affollato ma che ha grande attenzione mediatica, margini di espansione incredibili e che già oggi sta facendo le fortune di aziende come OCZ – ma non solo. Il rischio che corre un'azienda in questo mercato è quello di non differenziarsi dalle altre: la piattaforma SandForce, alla base di tantissimi SSD, non aiuta. Staremo a vedere i prezzi.

Non è chiaro quindi se MSI abbia intenzione di lavorare direttamente sul firmware – serve un know how non indifferente – e se in futuro deciderà di produrre direttamente qualcosa. Non resta che attendere ulteriori dettagli per capire in che modo l'azienda di Taiwan sarà della partita.