Monitor

Tre nuovi monitor gaming da Lenovo con refresh rate fino a 240 Hz

Lenovo ha presentato diversi nuovi monitor gaming caratterizzati da un refresh rate elevato, che arriva fino a 240 Hz, ed un prezzo a dir poco interessante. I monitor in questione sono tre, e presentano molteplici differenze per soddisfare le esigenze dei videogiocatori.

Il primo è il Legion Y25-25, ed è quello con il refresh rate più alto, 240 Hz, e un tempo di risposta di 1 ms. La risoluzione si ferma però al Full HD (1920×1080), abbinata però a un pannello IPS da 25 pollici con un contrasto tipico di 1.000:1.

Il monitor raggiunge una luminosità di 400 nits e copre uno spazio di colore sRGB del 99%. Lenovo ha infine dotato il monitor di quattro USB 3.0, una HDMI 2.0 e un ingresso DisplayPort 1.2, oltre ovviamente a un jack da 3,5 mm per le cuffie ed un comodo braccio a scomparsa sul quale riporle. Il prezzo è di 320 dollari con disponibilità a partire da marzo di quest’anno.

Nel caso degli altri due monitor invece, si tratta di due modelli con pannello curvo (1500R) con una frequenza di aggiornamento più bassa, ma abbinata ad un pannello VA con contrasto tipico di 3.000:1.

Il primo è il Q32qc, un monitor da 31,5 pollici con risoluzione QHD (2560×1440) e refresh rate di 144 Hz. Anche i tempi di risposta sono leggermente più lenti, pari a 4 ms, tuttavia il contrasto elevato e la maggiore risoluzione abbinati ad una luminosità di 350 nits ed una copertura dello spazio sRGB pari al 72% riesce ad offrire un’ottima qualità dell’immagine insieme ad un maggiore livello del dettaglio.

Anche in questo caso ritroviamo una porta HDMI 2.0, un ingresso DisplayPort 1.2 e un jack da 3,5 mm per le cuffie; il prezzo fissato è di 320 dollari, come per l’Y25-25, con disponibilità a marzo.

L’ultimo monitor di cui parliamo è il G27c, rappresenta la scelta più economica pur mantenendo caratteristiche di rilievo. La risoluzione in questo caso si ferma al Full HD (1920×1080), ma così come per il Q32qc ritroviamo un pannello VA con un contrasto tipico di 3.000:1 ed una curvatura di 1500R.

Aumenta invece la frequenza di aggiornamento che arriva a 165 Hz. L’aspetto più interessante è però il prezzo, fissato a soli 220 dollari sempre con disponibilità a marzo.

A chiudere il cerchio ci pensa il FreeSync di AMD di cui tutti e tre i monitor sono dotati, che permette di eliminare quasi del tutto il fastidioso effetto di tearing caratteristico dei monitor che non utilizzano tecnologie dedicate alla sincronizzazione di refresh e frame rate.

In breve, Lenovo è riuscita a coniugare le esigenze di ogni tipo di videogiocatore, a prezzi tutto sommato contenuti, realizzando prodotti sui quali vale la pena ragionare.