Mac

Windows 11 ora può girare sui Mac con Apple M1

Parallels International ha annunciato che il suo Parallels Desktop 17 ora supporta i sistemi operativi macOS Monterey e Windows 11, rendendo possibile l’esecuzione dell’ultima iterazione del popolare software Microsoft su tutti i tipi di computer Mac.

Il software di virtualizzazione Parallels Desktop 17 per Mac è compatibile sia con Apple Silicon che con Mac basati su Intel Core. Il programma è ottimizzato per macOS Monterey e supporta una varietà di sistemi operativi guest, inclusi Windows 10, Windows 11 e Linux. Ovviamente, le Virtual Machine di Parallels Desktop 17 richiedono sistemi operativi che supportano ARM quando sono in esecuzione su macchine basate su M1.

Credit: Parallels
Parallels Desktop 17

Oltre al supporto per i futuri sistemi operativi, la nuova versione di Parallels Desktop offre anche prestazioni grafiche OpenGL fino a sei volte più veloci. È stato implementato un nuovo driver di visualizzazione e offre un’esperienza gaming migliorata su Windows, con un ripristino di Windows, Linux e macOS fino al 38% più veloce. Anche la grafica 2D risulta ora sino al 25% più veloce su Windows. Sui Mac basati su ARM, il nuovo software di virtualizzazione aumenta le prestazioni dal 20% al 33% sulla ARM Insider Preview di Windows 10 e fino al 28% nelle applicazioni grafiche DirectX 11.

Inoltre, Parallels Desktop 17 supporta anche una serie di funzionalità aggiuntive, come trasferimenti tramite trascinamento senza interruzioni tra Windows e macOS, “coherence mode” migliorata e gestione automatica delle risorse, solo per citarne alcune.

Nick Dobrovolskiy, Senior Vice President of Engineering and Supporto in Parallels, ha affermato:

La nostra svolta nell’esecuzione senza interruzioni di applicazioni Windows 10 su computer Mac basati su Apple M1 è stato solo l’inizio del nuovo capitolo di Parallels Desktop per Mac nell’offrire esperienze utente avanzate che eseguono macchine virtuali su dispositivi Mac. Parallels Desktop 17 per Mac continua a fornire miglioramenti delle prestazioni e della stabilità, nonché funzionalità innovative e di facile utilizzo su computer con Intel e Apple M1, proponendo agli utenti l’esperienza Windows su Mac più avanzata di sempre. In collaborazione con Apple, abbiamo siamo entusiasti di aver creato il primo prototipo al mondo di una macchina virtuale macOS Monterey in esecuzione su un Mac con chip Apple M1.

Credit: Parallels
Parallels Desktop 17

Ricordiamo che Parallels Desktop 17 per Mac costa 99,99 euro per una licenza perpetua (qualsiasi edizione) o 79,99€ per un abbonamento annuale.

Il nuovo MacBook Air con chip M1 è disponibile su Amazon con spedizione in un giorno a prezzo scontato, non fatevelo scappare!