Software

XChat-GNOME

Pagina 26: XChat-GNOME

XChat-GNOME (v. 0.26.1)

Come il suo omonimo per KDE, XChat GNOME apre una lista di server suggeriti, che rende molto facile trovare argomenti d’interesse. Anche se hanno lo stesso nome, queste applicazioni non sono esattamente identiche: la differenza più importante è che la lista di utenti nel canale attivo non è inserita in un pannello, ma in un pulsante sotto alla lista di canali/server. Cliccando sul bottone si accede alla lista utenti.

XChat GNOME mostra caratteri più grandi e quindi questa versione vince per quanto riguarda la leggibilità. Le possibilità di personalizzazione e configurazione sono meno, rispetto a XChat, ma in generale le differenze tra queste due versioni sono minime. XChat GNOME è più lento all’avvio, persino sotto GNOME.

png

XChat GNOME – Clicca per ingrandire.

LostIRC (v. 0.4.6)

LostIRC è veloce, leggero, minimalista e semplice.  Dal menù si può accedere a solo tredici opzioni, e possiamo dire che l’interfaccia di questa applicazione si tiene in disparte. Per usarla al meglio però bisogna avere un po’ di esperienza di IRC. La maggior parte dei canali e dei server, per fortuna, aiutano a conoscere i comandi principali, quindi se si ha un po’ di buona volontà anche senza esperienza si può imparare quello che serve.

Il tema predefinito prevede testo bianco e sfondo nero, che non è un granché, ma è pur sempre meglio del verde fosforescente presente su altri client. LostIRC, pur con un approccio che è l’esatto contrario rispetto a Konversation, è semplice da usare, ed un buon client IRC.

png

LostIRC – Clicca per ingrandire.