Offerta

Mini Frigo | I migliori del 2021

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici che, per ovvi motivi, non può mancare in casa e, data la sua importanza, non sorprende il fatto che il mercato offra anche soluzioni compatte di quest’ultimi, conosciute come mini frigo. Come dice la parola, un mini frigo non è altro che un frigorifero di dimensioni ridotte, studiato per essere posizionato in salotto o portato con sé in camper, sulla barca o in ufficio.

L’utilità di questo elettrodomestico è chiara, ossia semplificare la gestione degli alimenti o di conservare cibo e bevande durante i viaggi in maniera ottimale. Con il passare degli anni, i mini frigo sono diventati anche degli ottimi oggetti di design, al punto che diversi produttori collaborano con brand come Coca Cola e Heineken per realizzare modelli che rappresentano alcune delle bevande più famose del mondo.

Lo scopo di questo articolo, però, non è quello di segnalarvi i mini frigo più belli (non è detto che non ci siano in lista), bensì quelli che vi garantiranno una conservazione ottimale, nonché quelli che vantano la capienza più elevata. Infatti, nonostante la caratteristica principale dei mini frigo sia la compattezza, esistono modelli capaci di assicurare un buona capienza senza occupare molto spazio, merito dell’ottimizzazione sia interna che esterna, un po’ come siamo soliti vedere sui frigoriferi tradizionali di fascia alta.

I migliori mini frigo

Mini frigo

Severin KS 9827 Mini

Severin KS 9827 Mini
Il primo mini frigo che suggeriamo di prendere in considerazione, nonché forse il migliore della categoria, è il Severin KS 9827 Mini. I motivi che lo rendono un ottimo prodotto sono da attribuire, ovviamente, alle sue prestazioni e alla sua efficienza. Dotato di una capacità netta di 42 litri, questa soluzione si basa su un motore a compressione, ideale per coloro che necessitano di un modello capace di raffreddare in tempi rapidi e abbassare notevolmente la temperatura, quasi come se fosse un frigorifero tradizionale. Inoltre, questo specifico modello è dotato persino di un freezer, situato all’interno del frigo stesso, a dimostrazione di come le dimensioni non contano. Buona anche la parte relativa agli accessori, che include un vassoio di condensa e un porta cubetti di ghiaccio.

» Clicca qui per acquistare Severin KS 9827 Mini


Klartein Cool Kid

KLARSTEIN Cool Kid
Nonostante sia mini, il Klartein Cool Kid vanta una capienza di 66 litri, il che lo rende probabilmente il modello più indicato per chi necessita sì di un mini frigo, ma dalla grande capienza. Inoltre, anche questa soluzione dispone di un piccolo freezer da 4 litri, a dimostrazione che la potenza non gli manca. Le sue dimensioni gli permettono di avere 2 ripiani, perfetti per fare posto a tutto ciò che deve essere refrigerato o congelato e, di conseguenza, avere tutto bene in vista. Ovviamente, all’interno dei vani dello sportello avrete anche lo spazio dove appoggiare uova e bevande.

» Clicca qui per acquistare Klartein Cool Kid


Aequator LUMI 28

Aequator LUMI 28
Se qualsiasi mini frigo è adatto al trasporto, l’Aequator LUMI 28 è probabilmente quello che rappresenta meglio il significato di portabilità. A differenza degli altri, infatti, dispone di una pratica maniglia che vi permetterà di trasportarlo e spostarlo da un posto all’altro con estrema facilità. Il prezzo da pagare è la capienza interna, che è inferiore rispetto ai modelli precedenti, ma comunque sufficiente per fare spazio ad una decina di bottiglie. Inoltre, manca il freezer, ma il sistema di raffreddamento termoelettrico vi garantirà cibi e bevande freschi e fredde, con una differenza termica con l’ambiente esterno fino a 18°.

» Clicca qui per acquistare Aequator LUMI 28


AstroAI Mini Frigo

AstroAI Mini Frigo
Se per voi la capienza non è un problema e vi serve un mini frigo solo per conservare piccole lattine e poco altro, allora l’AstroAI Mini Frigo è quello che fa per voi. A spiccare è sicuramente il design e le sue diverse colorazioni, così come l’estrema portabilità, assicurata dalle dimensioni minuscole e dalla comoda maniglia superiore. Inoltre, sarà perfetto da mettere in auto e non solo, grazie all’adattatore CA/CC. Piccolo e rispettoso dell’ambiente, vanta un chip di refrigerazione a semiconduttore privo di freon, ossia composti chimici derivanti dal metano e dall’etano.

» Clicca qui per acquistare AstroAI Mini Frigo


Severin KB 2923

Severin KB 2923
Simile all’Aequator LUMI 28, il Severin KB 2923 è un altro mini frigo che conviene prendere in considerazione da coloro che necessitano di una soluzione portatile ma prestazionale. Come saprete, il brand è una garanzia e questo specifico modello vanta la possibilità di funzionare anche tramite cavo USB, sarà quindi possibile alimentarlo anche da un normalissimo powerbank, che l’azienda però consiglia da almeno 10.000 mAh, in modo da assicurare al mini frigo un raffreddamento continuo di circa 5 ore. In questo caso, la capienza è di 28 litri e vale la pena segnalare la presenza dello spegnimento automatico in caso la carica della batteria dell’auto dovesse scendere troppo.

» Clicca qui per acquistare Severin KB 2923


Kealive YT A 15X

Kealive YT A 15X
Grazie alla sua piccola finestra frontale, il Kealive YT A 15X potrebbe essere il mini frigo più adatto per chi pone molta importanza al design. La capacità di 15 litri vi permetterà di inserire un buon quantitativo di frutta e svariate lattine, con il ripiano posto nella parte centrale a dividere i due scomparti. Inoltre, questo è uno dei pochissimi modelli a vantare la modalità caldo, con la quale potrete riscaldare ciò che ritenete più opportuno fino alla temperatura di 65°. Alimentarlo sarà semplice, a prescindere se dobbiate metterlo in auto o nella vostra abitazione, dato che basterà sostituire il cavo di alimentazione per adattarlo alle proprie esigenze.

» Clicca qui per acquistare Kealive YT A 15X


Come scegliere il mini frigo

Dopo aver scoperto l’utilità e i modelli di mini frigo più interessanti, passiamo ora a descrivere quali sono i fattori da considerare durante l’acquisto. Anche per questa categoria di elettrodomestici, infatti, esistono soluzioni che si adattano a diverse circostanze, che è bene distinguere onde evitare un acquisto sbagliato. Ad ogni modo, vi anticipiamo che non sarà nulla di complicato, anche perché abbiamo riassunto i punti più importanti che andremo ad elencare di seguito.

Capienza

Sembrerà scontata, ma la capienza è il primo fattore da valutare. Infatti, non avrebbe senso prendere in considerazione un mini frigo dalla grande capienza se si è certi che lo si andrà ad usare solo per conservare poche lattine o alimenti poco ingombranti. Ovviamente, un modello compatto andrà a tutto vantaggio della maneggevolezza, nonostante la quasi totalità dei mini frigo sia pensata per essere spostata con facilità. Sul mercato esistono soluzioni con capienze inferiore ai 10 litri fino ad arrivare a circa 50 litri, una soglia che riteniamo non bisognerebbe superare, dato che il senso di mini frigo andrebbe poi a scomparire. Il nostro consiglio, quindi, è quello di scegliere un modello capace di conservare il numero di alimenti e bevande che pensate vi servano, senza andare oltre, anche perché, di solito, i modelli grandi tendono a raffreddarsi più lentamente a parità di motore.

Tipologia

Anche se esteticamente condividono più o meno la stessa forma, all’intero di un mini frigo si possono nascondere motori e tecnologie di raffreddamento diverse. A tal proposito, occorre differenziare i modelli con motore a compressore da quelli a ventola. I primi, come è facile intuire, sono quelli che garantiscono le migliori prestazioni, riuscendo a raffreddare non solo in tempi brevi, ma anche fino a temperature ben inferiori rispetto a quelle ambientali. Inoltre, alcuni modelli di questa tipologia dispongono di un freezer integrato, utile per conservare surgelati come verdure, patate e minestroni. Il prezzo da pagare è un consumo di energia più elevato rispetto ad un modello a ventola che, però, raffredda più lentamente e non raggiunge le temperature più basse, soprattutto se l’ambiente circostante è molto caldo. Ciò detto, anche in questo caso la scelta del modello giusto dipende molto dalle vostre esigenze di conservazione.

Alimentazione

Dal momento che un mini frigo può essere usato anche in mobilità, è importante controllare le tipologie di alimentazione, che non dovrebbero limitarsi alla classica rete elettrica domestica. A tal riguardo, sarebbe quindi opportuno verificare che il modello che si sta per acquistare abbia o meno queste possibilità, anche se va detto che sono pochi i modelli che vi permetteranno di alimentarli in modi diversi. Ad ogni modo, se il vostro scopo è quello di mettere il mini frigo in salotto, allora non vi servirà l’attacco dell’accendisigari dell’auto, cosa che invece diventa fondamentale se dovete conservare gli alimenti durante un viaggio.