Tom's Hardware Italia
Windows

Acer Jade Primo: il primo PC smartphone con Windows 10 Continuum

Acer Jade Primo è più di uno smartphone, può essere definito il primo Pocket PC, come lo chiama la stessa azienda taiwanese: dotato di Windows 10 Mobile infatti il dispositivo può trasformarsi in un computer desktop grazie alla tecnologia Continuum e agli accessori in dotazione.

Pocket PC: questa potrebbe essere una nuova categoria di prodotti che presto potremmo abituarci a conoscere e di cui l'Acer Jade Primo, presentato a sorpresa all'IFA di Berlino senza annunci, è il primo esponente.

Ma di cosa si tratta? Semplicemente di uno smartphone con Windows 10 Mobile che, grazie alla tecnologia Continuum, può trasformarsi anche in un vero e proprio computer desktop: come sappiamo infatti Continuum consente di passare automaticamente dalla visualizzazione mobile a quella PC del desktop di Windows, a patto che il dispositivo sia connesso tramite un cavo speciale a un apposito hub che si interfaccia anche con mouse, tastiera e display.

acer jade primo

Ed è proprio questa la differenza con gli altri smartphone Windows 10 già presentati anche da Acer e che seguiranno nelle prossime settimane: i Pocket PC come l'Acer Jade Primo infatti, a differenza degli altri smartphone con Windows 10, comprenderanno nel proprio bundle tutto l'occorrente: tastiera, mouse, docking e cavo.

Dello smartphone, che non vedrà la luce prima del 2016, non si sa ancora molto se non che avrà una buona configurazione, basata su un SoC Qualcomm Snapdragon 808 esa-core, affiancato da un quantitativo adeguato di RAM, 3 o forse anche 4 GB.

acer jade primo

Il display invece è un Super AMOLED da 5.5 pollici di cui però al momento non si conosce la risoluzione. Ottimo infine il comparto fotografico, che prevede una fotocamera posteriore da 21 Mpixel e una frontale da 8 Mpixel.

Come detto non vedremo questo smartphone prima di almeno altri 5 mesi, per cui non c'è alcuna indicazione sul prezzo, anche se, vista la configurazione e la quantità di accessori compresi nella confezione, non sarà sicuramente una soluzione economica.