Apple

Apple al lavoro su iPhone con macOS: sfida alla Samsung DeX

Apple avrebbe realizzato prototipi di iPhone basati sui futuri Apple Silicon in grado di eseguire macOS. È quanto rivelato da un leaker su Twitter. Tutto ciò consentirebbe a un utente di poter collegare il proprio iPhone a un monitor esterno e di godere di un’esperienza desktop completa. Il pensiero non può che correre alla Samsung DeX disponibile da Galaxy S8, così come ricordato anche dalla fonte.

Una possibilità che assume più valenza alla luce dei recenti cambiamenti annunciati da Apple, ossia il passaggio dai processori Intel a quelli proprietari basati su architettura ARM. È proprio questo cambio che permetterebbe di sfruttare appieno la modalità desktop. Le app di iPhone e iPad, infatti, potranno funzionare nativamente anche su Mac.

Inoltre, la fonte sostiene che l’obiettivo di Apple sarebbe molto più ambizioso di quello che sembra. Pare che la società voglia che l’iPhone sia dotato di un sistema dual boot che consentirebbe allo smartphone eseguire sia iOS sia macOS. Per il leaker, ci sono forti possibilità che questo prototipo possa raggiungere il mercato. Ci sarebbero ancora altri fattori in gioco che potrebbero cambiare le carte in tavola.

Ad ogni modo, come sempre ripetiamo, è bene prendere con le dovute cautele queste indiscrezioni. Staremo a vedere se l’arrivo di Apple Silicon possa apportare dei cambiamenti così sostanziali anche nel mondo iPhone.

Il nuovo iPhone SE 2020 è disponibile su Amazon a partire da 499 euro. Lo trovate a questo link.