Tom's Hardware Italia
Apple

Apple: FaceTime di gruppo disabilitato per un bug che mina la privacy

Un bug nell'app FaceTime permetteva all'utente chiamante di ascoltare il ricevente prima ancora che quest'ultimo rispondesse. Apple sta già provvedendo a risolvere il problema.

Apple ha disattivato temporaneamente la funzione FaceTime di gruppo per la presenza di un errore che mette a rischio la sicurezza e la privacy degli utenti. Infatti, pare che un bug abbia permesso a chiunque di chiamare un iPhone o un Mac e ascoltare prima che l’altra persona rispondesse.

In pratica, chiamando un utente e aggiungendo il proprio numero alla videochiamata prima che ci sia una risposta, FaceTime inizia a inviare l’audio credendo che si tratti di una conversazione di gruppo. Inoltre, se la chiamata viene silenziata dal ricevente saranno trasmesse anche le immagini riprese dalla fotocamera.

L’azienda di Cupertino ha deciso – almeno per il momento – di gestire la questione via server e sembra che abbia già corretto l’errore per la maggior parte degli utenti. Altri, infatti, riscontrano ancora lo stesso difetto. È probabile, comunque, che Apple decida di rilasciare un aggiornamento software entro questa settimana per risolvere completamente il problema.

Nel frattempo, il consiglio è di disabilitare FaceTime sui vostri dispositivi. Non si sa da quanto tempo esistesse questo bug, probabilmente da non più di tre mesi, cioè da quando è stata rilasciata la versione iOS 12.1. In ogni caso, Apple riattiverà le chiamate di gruppo su FaceTime solamente quando sarà in grado di assicurare il rispetto della privacy ai suoi utenti correggendo l’errore.

iPad Pro 2018 da 11 pollici è disponibile a 899 nella versione da 64 Gigabyte di memoria solo Wi-Fi sul sito ufficiale. Lo trovate a questo link.