Apple

Arriva iOS 9.1, miglioramenti e porta chiusa al jailbreak

Apple ha pubblicato iOS 9.1, OS X 10.11.1 e Watch OS 2.0.1, aggiornamenti per i sistemi operativi di iPhone, iPad, Mac e Apple Watch. Contestualmente l'azienda di Cupertino ha cominciato ad accettare applicazioni per la nuova Apple TV, dispositivo con cui Apple cerca di rinnovare la concorrenza con set-top box e console da gioco. Aggiornato anche Xcode alla versione 7.1.

iOS 9.1 è prima di tutto l'aggiornamento dedicato all'iPad Pro, il tablet da 13 pollici presentato recentemente insieme ai nuovi iPhone 6S e 6S Plus. L'aggiornamento include diverse correzioni di bug, oltre 150 nuove emoji, miglioramenti per prestazioni e stabilità, nuovi sfondi, miglioramenti nella registrazione di Live Photos.

iphone 6s

Tra le correzioni introdotte con iOS 9.1, Apple ha risolto anche due vulnerabilità che permettevano l'applicazione del jailbreak Pangu 9, che quindi non funzionerà più con la nuova versione del sistema operativo. Chi vuole applicare questa procedura al proprio dispositivo, quindi, farà meglio a non aggiornare oppure ad attendere che gli sviluppatori trovino un'altra soluzione.

Per quanto riguarda la diffusione delle versioni di iOS, le più recenti statistiche di Apple mostrano che il 61% dei dispositivi è aggiornato ad iOS 9 o superiore, il 30% è ancora con iOS 8 e il 9% usa una versione precedente. Questo a circa cinque settimane dalla pubblicazione di iOS 9. L'anno scorso, più o meno nello stesso periodo, iOS 8 era installato sul 52% dei dispositivi.

Per quanto riguarda OS X El Capitan 10.11.1, anche in questo caso ci sono miglioramenti e correzioni di varia entità, tra cui una migliore compatibilità con Microsoft Office 2016. Anche in questo caso vengono aggiunti i circa 150 nuovi emoji.

Le nuove "faccine" arrivano anche sull'Apple Watch, con WatchOS 2.0.1, che come negli altri casi porta correzioni e miglioramenti. In particolare migliora l'autonomia dello smartwatch Apple. Per quanto riguarda Xcode 7.1, tra le novità vale la pena segnalare la compatibilità con TvOS, il sistema operativo della nuova Apple TV.

E a proposito di Apple TV, Apple ora accetta dagli sviluppatori applicazioni progettate per la nuova piattaforma, che come sappiamo possono essere anche videogiochi. Nell'immediato futuro potremo quindi vedere in che misura il nuovo dispositivo Apple si possa proporre come console da gioco, oltre che dispositivo multimediale per il salotto.

Naturalmente questo oggetto non ha la potenza di una Xbox One o una PS4, ma non è detto che sia necessaria. Per un pubblico che vuole un dispositivo completo, e che magari solo ogni tanto vuole divertirsi con parenti e amici, potrebbe anche rivelarsi una scelta interessante. Vedremo come risponderà il mercato.