Android

Blackberry, ancora tu? Dal 2021 nuovi smartphone iconici

Blackberry torna ancora e ancora… Come la Fenice! Non si può dire altrimenti per lo storico brand fiore all’occhiello del Canada di parecchi anni fa.

La notizia ufficiale è che presto il marchio tornerà, forte di una collaborazione con OnwardMobility che ha già schedulato nuovi smartphone con la tastiera fisica – e tutti 5G – per il prossimo anno.

BlackBerry

Attualmente vige l’accordo tra le parti Blackberry e TCL, società che sta a capo degli smartphone Alcatel. L’accordo terminerà il 31 agosto e le due società hanno annunciato che la partnership non sarà rinnovata. Ed è proprio qui che entra in gioco OnwardMobility che ha dichiarato di aver già raggiunto una accordo con Blackberry, facendo inserire anche FIH Mobile, per produrre i nuovi smartphone nel 2021.

Ma chi è OnwardMobility? E’ un’azienda USA che sin dalla sua nascita ha lavorato sulla messa a punto di software di sicurezza. Il CEO è Peter Franklin e porta con se un team esecutivo con un know how comprendente anche il settore mobile.

Il tratto distintivo del nuovo corso di BlackBerry sarà sempre lo stesso, ovvero quella tastiera fisica che ha da sempre differenziato le sue proposte sul mercato. Un occhio di riguardo anche al nuovo standard di rete, tutti i nuovi smartphone avranno il modem 5G.

Il CEO dell’azienda Canadese ha anche riportato la volontà di recuperare rapporti e fiducia dei Governi, delle aziende, delle attività Statali, organizzazioni private varie, etc. Questo perché, grazie al know how di OnwardMobility, si andrà a fornire una sicurezza avanzata custom, sviluppata attorno all’OS basato su Android.

I nuovi smartphone Blackberry 5G saranno lanciati in Nord America e in Europa e potrebbero essere presi anche accordi con gli operatori per spingere un po’ più le vendite attraendo i clienti con piani vantaggiosi.

Se volete uno degli ultimi smartphone Huawei a supportare le Google Apps, la scelta giusta è il P30 Lite. A poco più di 200 euro, lo trovate qui.