Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Corning a lavoro su un vetro ultrasottile per gli smartphone pieghevoli

Il futuro del mercato smartphone è sempre più legato agli schermi flessibili. Corning – azienda americana produttrice di soluzioni in vetro e ceramica – non vuole farsi trovare impreparata e si è messa a lavoro su un vetro ultrasottile capace di adattarsi al nuovo form factor.

Con il passare del tempo, il vetro di Corning si è evoluto quasi quanto la tecnologia alla quale è destinato. Il Gorilla Glass dei nostri smartphone – per esempio – è diventato resistente alle cadute e ai graffi. Per questo, presto potrebbe essere modellato per proteggere gli smartphone pieghevoli.

Per raggiungere un raggio di curvatura sufficientemente stretto, è necessario che il vetro sia più sottile di quello attualmente disponibile. Grazie a un tour nel quartier generale dell’azienda fatta dai colleghi di CNET, sappiamo che il vetro ultrasottile sul quale sta attualmente lavorando Corning ha uno spessore di 0,1 mm che può piegarsi quasi a metà su un raggio di 5 mm. Il direttore tecnologico, Polly Chu, afferma che “è più sottile di un capello umano”.

Corning Vetro pieghevole

Il produttore americano sta comunque sperimentando anche altre soluzioni che prevedono un mix di materiali. È stata – per esempio – presa in considerazione la plastica che, a differenza del vetro, è più incline a piegarsi ma è anche più facile da graffiare ed è soggetta a cambiare colore nel tempo.

Tuttavia, questa nuova tipologia di vetro è ancora in fase di sviluppo e ci vorrà tempo prima di vederla effettivamente sul mercato anche perché non è ancora chiaro quale sarà il form factor dei futuri smartphone pieghevoli.

Il Galaxy S9, attuale smartphone top di gamma Samsung, è disponibile all’acquisto attraverso Amazon con oltre 300 euro di sconto rispetto al prezzo di listino. Lo trovate a questo link.