Tom's Hardware Italia
Android

Da Kyocera il primo smartphone che si lava col sapone

Di smartphone impermeabili è piano il mercato, ma uno che potesse essere lavato col sapone per le mani scommettiamo che non l'avevate ancora visto: ci ha pensato Kyocera a realizzarne uno, chiamato DIGNO Rafre. Le specifiche sono da fascia media.

Si chiama Kyocera DIGNO Rafre ed è uno smartphone con una particolarità: se vi si sporca potrete lavarlo sotto l'acqua con del semplice sapone per le mani.

Ok, Kyocera, almeno da noi, è una marca legata soprattutto alla realizzazione di stampanti multifunzione e il nome del dispositivo non è particolarmente affascinante, ma bisogna tenere conto che è destinato unicamente al mercato nipponico, dove il brand vende anche altre tipologie di prodotti e dove il nome scelto magari risulta accattivante.

In ogni caso il DIGNO Rafre non si presenta male, ha linee gradevoli e soprattutto una scocca che, oltre ad essere resistente agli urti e alle infiltrazioni di acqua e polvere e a poter appunto essere lavata col sapone, ha una superficie posteriore autorigenerante, in grado quindi di cancellare i piccoli graffi, come già visto in passato sugli LG G Flex.

L'utilità di lavare uno smartphone col sapone sotto l'acqua corrente un po' ci sfugge, almeno in ambito consumer, ma magari in Giappone ci sono molti igienisti. Certo, è risaputo che il display di un moderno smartphone è un vero e proprio ricettacolo di batteri, però insomma in ambito consumer questo aspetto ci sembra abbastanza trascurabile.

Le specifiche tecniche del Kyocera DIGNO Rafre sono poco note, ma da quel che sappiamo si tratta di una soluzione di fascia media, con schermo HD da 5 pollici, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD, fotocamera posteriore da 13 Mpixel, batteria da 3000 mAh e sistema operativo Android 5.1 Lollipop. Il prezzo dovrebbe essere di circa 57000 yen, equivalenti grossomodo a 467 dollari.