Cuffie, auricolari e accessori

Facebook pensa a degli occhiali AR che possano sostituire gli smartphone

L’interesse di Facebook per lo sviluppo di occhiali per la realtà aumentata non è di certo nuovo. Zuckerberg ne aveva già parlato in occasione della conferenza dedicata agli sviluppatori nel 2016. Oggi spuntano nuovi dettagli sui nuovi dispositivi che dovrebbero nascere dalla collaborazione con Luxottica, società madre del noto marchio Ray-Ban.

Secondo quanto riportato da CNBC che cita fonti interne alla società, gli occhiali intelligenti con nome in codice Orion avrebbero l’ambizioso obiettivo di sostituire gli smartphone. Oltre al “classico” display che permette all’utente di visualizzare le informazioni richieste, il dispositivo sarebbe in grado di ricevere chiamate e di trasmettere in live streaming ciò che l’utente sta visualizzando in quel preciso momento. Non ci sono dettagli precisi, però, su come la società intenda sostituire gli smartphone.

Credit - Getty Images

Le fonti riferiscono, inoltre, che Facebook sta lavorando allo sviluppo di un proprio assistente vocale che possa gestire le richieste dell’utente.  Secondo il rapporto, Facebook sta tentando di creare un dispositivo con un fattore di forma che possa risultare attraente. Da questa volontà sarebbe nata la partnership con Luxottica con la speranza di poterli commercializzare tra il 2023 e il 2025. Difficile dire se gli occhiali AR marchiati Facebook arriveranno davvero entro tale data.

Al rapporto di CNBC si aggiunge con alcune differenze quello di The Information. Quest’ultimo riferisce che Facebook è al lavoro su un paio di occhiali AR con nome in codice Stella, un progetto meno ambizioso di Orion. Infatti, in modo simile agli Spectacles 3 di Snap, Stella permetterebbe di registrare video e scattare foto direttamente dagli occhiali. Un progetto che sicuramente potrebbe concretizzarsi più rapidamente rispetto a Orion.

iPhone 11 è disponibile al preordine su Amazon a 839 euro tramite questo link.