Android

Galaxy Z Fold 3: avere la S Pen comporta dei sacrifici

Galaxy Z Fold 3 si preannuncia essere uno dei prossimi dispositivi pieghevoli più interessanti di sempre. Due i motivi principali: il primo è che potrebbe essere il primo smartphone pieghevole ad utilizzare una fotocamera frontale sotto al display e il secondo è che guadagnerà la funzione esclusiva della gamma Note: la S Pen.

Galaxy Z Fold 3

Visti i brevetti circolati qualche mese fa, pare che la società coreana abbia già in mente cosa fare tanto che proprio da questi si evince uno smartphone pieghevole dotato di alloggiamento Stylus, ovvero la S Pen. Non solo perché la nuova tecnologia applicata al display pieghevole vanterà un digitalizzatore e dei materiali che renderanno l’utilizzo della penna comodo e confortevole.

Galaxy Z Fold 3

Ma per far si che S Pen abbia lo spazio adeguato all’interno di Galaxy Z Fold 3, bisogna sacrificare le dimensioni del display. Per la precisione, sia lo schermo interno che quello esterno. Un leaker molto informato che lavora per DisplaySearch afferma che il successore di Galaxy Z Fold 2 avrà un display interno di 7,55 pollici, contro i 7,59 del predecessore. Mentre quello esterno passerà da 6,23 pollici a 6,21 pollici.

Ovviamente parliamo di differenza marginali, difficile da apprezzare sia visivamente che a livello di esperienza utente. Nonostante l’introduzione della S Pen, il nuovo pieghevole ridurrà il suo spessore e il peso rispetto a Galaxy Z Fold 2.

Arriverà alla fine del prossimo anno ma, durante il corso del 2021, ci potrebbe essere lo spazio per un Galaxy Z Fold 2 Lite. Smartphone che avrà il compito di richiamare a se una platea più vasta di pubblico riducendo il prezzo per unità.

Il nuovissimo Galaxy S20 FE è disponibile all’acquisto qui al miglior prezzo. Con caratteristiche Top e un design aggiornato è il Galaxy S20 definitivo.