Tom's Hardware Italia
Android

Google: arriva l’eliminazione automatica della cronologia delle posizioni

Google sta introducendo la possibilità di eliminare automaticamente i dati relativi alla posizione. L'utente può scegliere di conservarli per tre mesi o per diciotto mesi.

Google sta mantenendo la sua promessa di consentire l’eliminazione automatica dei dati relativi all’attività e alla posizione. Il gigante di Mountain View, infatti, sta rendendo disponibile la possibilità di eliminare la cronologia delle posizioni in maniera automatica offrendo un modo semplice per limitare il rilevamento della posizione.

Era già possibile bloccare il rilevamento della posizione o effettuare un’eliminazione manuale, ora invece l’utente può scegliere tra due opzioni: conservare i dati per tre mesi o per 18 mesi. Al termine di questo periodo, i dati verranno eliminati automaticamente. È un passo in avanti ma si tratta di una possibilità ancora molto limitata dato che non è possibile impostare il limite che desideriamo e che i lassi di tempo sono relativamente ampi.

La funzione per l’eliminazione delle posizioni è già disponibile per iOS e Android. In un secondo momento, Google la estenderà anche ai dati relativi alle “Attività Web e Dati”. Non è stato specificato quando ciò avverrà. Questo potrebbe essere rassicurante consentendoci di avere un controllo più profondo sulle attività che svolgiamo con i nostri dispositivi ed evitare che i nostri dati possano cadere nelle mani sbagliate.

Il Galaxy S10+ è disponibile in offerta su Amazon. Lo trovate a questo link.