Tom's Hardware Italia
Smartwatch

Google fa la spesa da Fossil: acquisizioni per 40 milioni di dollari

Fossil ha venduto a Google una proprietà intellettuale relativa a una tecnologia smartwatch ancora in fase di sviluppo. Per 40 milioni di dollari, accoglierà anche una parte del team di ricerca e sviluppo.

Fossil ha annunciato tramite un comunicato stampa la vendita a Google di una proprietà intellettuale relativa a una tecnologia smartwatch ancora in fase di sviluppo. Per 40 milioni di dollari, il colosso di Mountain View accoglierà anche una parte del team di ricerca e sviluppo del gruppo per continuare a portare avanti il lavoro già iniziato.

In questo modo, Google tenta di risollevare le sorti dei suoi dispositivi indossabili che – insieme al suo sistema operativo Wear OS – stentano ad affermarsi in un mercato dominato da Apple e da produttori come Fitbit e Samsung che preferiscono soluzioni proprietarie.

Fossil comunque continuerà a concentrarsi sull’innovazione e sullo sviluppo del prodotto tenendo per sé 200 membri del team. L’azienda considera questa mossa più come una transazione che come una acquisizione vera e propria affermando che insieme continueranno a sbloccare la crescita dei dispositivi indossabili.

La transazione dovrebbe concludersi questo mese e si lascia intendere il lancio di nuovi dispositivi basati su questa nuova tecnologia. Tuttavia, non è ancora chiaro in cosa si concretizzerà davvero questa collaborazione. In ogni caso, questa mossa mostra l’intenzione di Google di voler continuare a investire in questo mercato nonostante il poco successo riscosso dai suoi prodotti.

Xiaomi Mi Band 3 è in grado di notificare da tutte le applicazioni, monitorare il sonno e tante attività. La trovi su Amazon a 29,58 euro.